Da Lavena Ponte Tresa a Ganna a piedi lungo la Via Francisca del Lucomagno

Un itinerario facile di 15 km lungo piste ciclopedonali dal Lago Ceresio alla Badia di Ganna. Accessibile a passeggini e persone a mobilità ridotta

VA in giro tappa 17 Lavena Ponte Tresa Ganna

Il percorso è facile e sempre su piste ciclabili asfaltate o strade di paese, percorribile quindi anche con carrozzine e passeggini, attraversa suggestivi scenari naturalistici. Si sviluppa dal lago Ceresio ai fitti boschi alle pendici delle montagne del Varesotto.

Qui potete scaricare la traccia in formato GPX, KML e FIT

La partenza è dalla dogana di Lavena Ponte Tresa.

VA in giro tappa 17 Lavena Ponte Tresa Ganna

Da lì si costeggia il lago fino allo Stretto di Lavena e il centro del paese, da cui si svolta a destra e oltrepassata la Sp 61 si sale per la via Ardena che porta alla vecchia stazione della tramvia che collegava Ponte Tresa a Varese.

VA in giro tappa 17 Lavena Ponte Tresa Ganna

Il cammino sale dolcemente in mezzo ai boschi passando sotto due gallerie. Successivamente si incrocia la statale 233 e da lì si arriva al parco dell’Argentera, un’interessante area verde piena di mulini, piccoli corsi d’acqua e alberi maestosi.

VA in giro tappa 17 Lavena Ponte Tresa Ganna

Da Cadegliano si prosegue poi per Marchirolo, paese dipinto, dove è possibile ammirare diversi murales che raccontano gli anni dell’emigrazione e la chiesa di San Martino con il suo balcone affacciato sulla Valceresio e la Svizzera.

VA in giro tappa 17 Lavena Ponte Tresa Ganna

Si prosegue fino a Cugliate Fabiasco, dove potete ammirare il lavatoio novecentesco e, lungo la ciclopedonale, fino a Cunardo e al maglio di Ghirla.

VA in giro tappa 17 Lavena Ponte Tresa Ganna

Superato questo si inizia a costeggiare l’omonimo lago, quello di Ghirla appunto,  con la sua oasi naturale che fa da cornice allo specchio d’acqua. Qui è facile osservare folaghe, germani reali e altre specie di volatili.

VA in giro tappa 17 Lavena Ponte Tresa Ganna

Percorrendo la pista ciclabile si arriva alla Badia di San Gemolo in Valganna, gioiello della provincia di Varese.

La Badia di san Gemolo a Ganna

di martinellieleonora@gmail.com
Pubblicato il 17 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore