Da Malpensa ad Atlanta: non solo Coca Cola e Martin Luther King

Una delle "capitali" del Sud degli Usa e luogo simbolo della lotta per i diritti civili, è anche una metropoli moderna e vivace

Atlanta Georgia

Con la ripresa dei voli della Delta Airlines, è di nuovo possibile viaggiare da Malpensa verso la capitale dello stato della Georgia. Destinazione ricca di storia, parchi naturali e con uno sguardo attento al futuro.

Non si tratta probabilmente della meta prediletta degli italiani che si recano negli States, ma la riapertura dei voli lungo la tratta Milano Malpensa – Atlanta ad opera della statunitense Delta Airlines è un chiaro segnale di come la capitale dello Stato della Georgia rappresenti uno snodo importantissimo del traffico aereo mondiale. Il collegamento torna dopo ben due anni d’assenza e per tutto il mese di maggio sono previsti cinque frequenze settimanali mentre, a partire da giugno, sono in programma voli giornalieri.

Con questa breve guida vogliamo illustrarvi alcune delle bellezze di Atlanta, una città conosciuta per aver dato i natali a Martin Luther King e per la Coca Cola, ma che nasconde in sé numerose attrazioni turistiche tanto da figurare stabilmente nelle classifiche delle città più visitate degli Stati Uniti.

Atlanta Georgia

Atlanta e i suoi simboli, da Capitol Hill alla Coca Cola

La nostra visita di Atlanta parte da Capitol Hill, sede del governo della Georgia. L’edificio, costruito in stile neoclassico, spicca per la cupola d’oro e la statua soprannominata “Miss Freedom”. Nel 1959, gli abitanti della cittadina di Lumpkin donarono ad Atlanta tutto l’oro necessario per rivestire l’intera cupola mentre l’installazione venne affidata ad artigiani italiani. Al suo interno è presente un museo che ripercorre la storia dello Stato della Georgia tra statue di personaggi georgiani famosi e storiche bandiere.

Non potevamo non proseguire la nostra visita di Atlanta senza parlarvi del simbolo di questa città, il World of Coca Cola. Non tutti sanno che proprio nell’Atlanta del 1886 il farmacista John Pemberton creò per errore (l’obiettivo era uno sciroppo antidolorifico) quella che sarebbe diventata la bibita più famosa del mondo. All’interno dell’edificio è possibile seguire il percorso storico della Coca Cola ed osservare il processo d’imbottigliamento ma ovviamente non si può assistere alla preparazione della bevanda, la cui ricetta rimane super segreta.

Nei pressi del Museo della Coca Cola troverete anche il Georgia Aquarium, il più grande acquario dell’emisfero occidentale. Tra il World of Coca Cola e l’Aquarium si trova invece il Center for Civil Human Rights, il luogo ideale per coloro che vogliono approfondire la storia dei diritti civili degli afroamericani. Una serie di mostre interattive, documenti e testimonianze consentono ai visitatori di calarsi appieno nelle vita di un afroamericano degli anni ’60. Al “Lounch Courter” potrete sedervi in un piccolo ristorante e ascoltare come i bianchi dell’epoca si rivolgevano agli afroamericani che osavano entrare nel loro locale mentre una sedia in movimento riprodurrà la sensazione di essere preso a calci.

Due passi downtown

Nel cuore di Atlanta è possibile visitare la sede di una delle emittenti televisive più famose d’America: la CNN. Il CNN Center si contraddistingue per l’enorme scritta rossa posta sulla facciata: una volta entrati avrete la possibilità di prender parte ad un tour guidato della durata di 50 minuti.  Durante la visita vi verrà spiegato dove e come vengono registrati i programmi televisivi, potrete curiosare nei vari studi di registrazione e scoprire la storia del famoso network.

Atlanta Georgia

Adiacente alla sede della CNN troviamo il grande parco urbano costruito in occasione delle Olimpiadi del 1996, il Centennial Olympic Park, il cui centro è dominato dalla Fountain of the Rings, la fontana interattiva più grande al mondo composta da cinque cerchi olimpici incisi sulla pavimentazione dai quali fuoriescono fontane d’acqua accompagnate da note musicali.

Atlanta Georgia

Vale la pena passare anche dal Quilt of Remembrance, costruito in memoria delle vittime dell’attentato verificatosi durante le Olimpiadi del 1996.

I luoghi di Martin Luther King ad Atlanta

Parlando di Atlanta non possiamo non ricordare il suo cittadino più illustre: Martin Luther King jr, padre della chiesa battista e leader dei movimenti in difesa degli afroamericani. Poco fuori dalla Downtown, nel quartiere di Sweet Auburn, è possibile esplorare alcuni dei più importanti edifici e monumenti a lui dedicati. La casa natale, l’Ebenezer Baptist Church di cui era pastore e la tomba sono solo alcuni dei toccanti luoghi che vi consentiranno di calarvi nella vita di una delle personalità più influenti della storia.

Atlanta Georgia
Il Center for civil and human rights

La passeggiata nei giardini botanici

Lasciandoci alle spalle Downtown possiamo addentrarci nel grazioso quartiere di Midtown e visitare i Botanical Gardens. Situati all’interno del bellissimo Piedmont Park, nei giardini botanici di Atlanta potrete trovare fiori colorati, piante acquatiche e la più grande concentrazione di orchidee di tutti gli Stati Uniti. Questo splendido fiore è celebrato da febbraio ad aprile durante “L’Orchid Daze”.  Completano il parco sculture, fontane, tartarughe e un bellissimo giardino giapponese.

Atlanta Georgia

Fuori Atlanta: la visita allo Stone Mountain Park 

A circa 20km da Atlanta, lo Stone Mountain Park è uno dei parchi più affascinanti e allo stesso tempo controversi degli Stati Uniti. L’attrazione principale è l’enorme roccia (monadnock di adamellite) che domina l’intero territorio circostante.

Atlanta Georgia

Oggi è anche al centro di una controversia, che nasce dal fatto che sulla parete rocciosa è scolpito un bassorilievo raffigurante tre dei leader sudisti della Guerra di Secessione (Robert E. Lee, Jefferson Davis e Stonewall Jackson).

All’interno del parco è possibile visitare la ricostruzione di un villaggio della Georgia dell’Ottocento oppure raggiungere la cima dello Stone Mountain a piedi o tramite una funivia.  Una gita in questo bellissimo parco rappresenta senza dubbio il modo migliorare per salutare Atlanta, pronti per decollare verso il nostro aeroporto di Milano Malpensa.

di
Pubblicato il 11 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore