Pietro Ottaviani scende in piazza a Cassano con la sua squadra

Il gruppo della Lista Poliseno-Ottaviani Sindaco pronto al rush finale. Nel segno della "continuità"

Cassano Magnago generica

Pietro Ottaviani scende in piazza con la sua squadra. Lo ha fatto già nelle settimane passate, con i passaggi al mercato e in centro a Cassano Magnago. Ora lo fa con tutta la squadra, in un luogo simbolo: via Aldo Moro, da dove sono partite le campagne elettorali di Nicola Poliseno, il sindaco uscente che compare anche nel simbolo della lista.

«Noi nasciamo qui, in strada, e ci presentiamo qui, non al chiuso» ha detto Poliseno. Aria di staffetta, garantita anche da quel gruppo che eredita una bella parte della maggioranza uscente. Al netto della spaccatura con Forza Italia (ora alleata della Lega) che ora è in contrapposizione franca, come si è visto alla presentazione della lista forzista. Poliseno dice di aver tentato di tenere unito il centrodestra. «Abbiamo cercato di inglobare ma non siamo stati ascoltati. E a questo punto abbiamo deciso di puntare su un candidato interno e competente e su un programma composto da cose che si possono fare».

La competizione tra i due pezzi di centrodestra è solo tattica da primo turno o è una spaccatura più profonda? I toni sono stati piuttosto aspri, ma Pietro Ottaviani è ottimista: «Dopo le elezioni si potrà tornare a ragionare. Ma eventuali compromessi si potranno discutere parlando di programmi, non di posti».

I veterani e i volti nuovi

Nel frattempo però c’è da affrontare il voto del 12 giugno. E dunque bisogna dare tutto in queste due settimane. Ecco dunque la squadra, capitanata dall’assessore al sociale Anna Lodrini, con dentro nomi che hanno avuto ruolo nell’amministrazioneo appena intorno (Alessandro Passuello, Daniele Mazzucchelli, Roberto Saporiti, Massimo Zaupa…)  e qualche volto nuovo alla politica ma radicato a Cassano.

Cassano Magnago generica

Si parla ovviamente anche di programmi (ne abbiamo discusso con Ottaviani anche nella nostra diretta elettorale, qui) e – in un giorno di grande festa per il ciclismo varesino – rispunta anche l’idea di portare a Cassano il Giro d’Italia.

Il ruolo di Poliseno

«Qualcuno mi rimprovera la presenza di Nicola Poliseno sul simbolo» ha detto Ottaviani, tornando ad un’arma politica che – più che altro sotto traccia – usano gli avversari. «Ma lui è sul nostro simbolo dal 2012, abbiamo soltanto aggiunto Pietro Ottaviani. Temono la presenza di Nicola perché la gente gli vuole bene».

Cassano Magnago generica

Il sindaco uscente, di suo, ribadisce tutto il suo impegno nel segno della «continuità». E da un certo punto di vista è proprio questa parola che anima un po’ la campagna elettorale, tra continuità da un lato e discontinuità evocata (in modi diversi, parziale o più radicale) da Coghi, Dabraio, Police e Passiu.

La Lista Poliseno – Ottaviani Sindaco

1. Anna Lodrini
2. Alessia Barile
3. Gianluca Donnello
4. Ivano Favero
5. Santina Ferro
6. Cristina “Lobbi” Lo Biondo
7. Daniele Mazzucchelli
8. Alessandro Passuello
9. Antonio detto Grillo Pernozzoli
10. Andrea Pisani
11. Aldo Provasi
12. Maria Veronica Romano
13. Roberto Saporiti
14. Nicoletta Stagni
15. Manuela Vincenzoni
16. Massimo Zaupa

di
Pubblicato il 29 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore