Besnate piange Giuseppe Ravasi, ex sindaco per dieci anni

Aveva 71 anni e aveva diretto il comune tra il 1999 e il 2009. Il cordoglio dell'attuale primo cittadino Corbo: «Con lui un confronto sempre aperto, ci mancherà». Il lutto colpisce il ciclismo: il figlio Eddy è corridore della Eolo-Kometa

giuseppe ravasi ex sindaco besnate

Si è spento a causa di una malattia con la quale combatteva da tempo Giuseppe Ravasi, 71 anni, per dieci sindaco di Besnate. Ravasi, che a livello professionale gestiva una azienda agricola in località Centenate, era stato eletto primo cittadino nel 1999 ed era stato riconfermato per un secondo mandato durato sino al 2009 a capo di una lista espressione della Lega Nord.

Ripresentatosi nel 2014, era invece uscito sconfitto dalle urne ma aveva messo a disposizione la sua esperienza di amministratore dai banchi dell’opposizione. Sposato con Cristina, era padre di due figli, Alessandra ed Edward: quest’ultimo è un volto molto conosciuto agli appassionati di sport perché è un corridore della Eolo-Kometa di ciclismo.

«Sono molto rattristato della scomparsa di Giuseppe: nonostante fossimo su posizioni politiche differenti avevamo un bel rapporto fatto di un confronto costante e aperto – commenta l’attuale sindaco Giovanni Corbo nel confermare la notizia della scomparsa di Ravasi – Era una persona dotata di ironia, con un grande attaccamento e una grande conoscenza del nostro territorio. Ci mancherà molto».

La stessa Eolo-Kometa nel frattempo ha formulato le condoglianze a Eddy Ravasi per la scomparsa del padre. «Fran Contador, Ivan Basso, Alberto Contador e tutta la famiglia della Eolo-Kometa Cycling Team vogliono esprimere la loro più forte vicinanza a Edward Ravasi e a tutti i suoi cari in questo momento di grande dolore per la scomparsa del carissimo papà. Edward, ti abbracciamo forte».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore