Varese News

Da Buffoni a Masola: lo storico “cambio della guardia” allo Sci Club Gallarate

Marco Buffoni era alla guida del sodalizio dal lontano 1984: molta emozione nel saluto all'assemblea sociale. Ora lo Sci Club si prepara al lavorare per il Centenario di fondazione, nel 2026

Sci Club Gallarate

Ogni quattro anni lo Sci Club Gallarate rinnova il Consiglio Direttivo ed elegge un nuovo presidente, cosa che avviene nella maggior parte delle società sportive. Nulla di strano, quindi, se non fosse per un particolare importante: negli ultimi 38 anni, questa carica è stata ricoperta ininterrottamente da Marco Buffoni. Dal 1984 infatti lo Sci Club Gallarate è stato guidato da quello che tutti chiamano “il pres”. Nel nuovo consiglio direttivo è stato indicato come nuovo presidente Roberto Masola.

Il 25 maggio scorso, come da statuto, tutti i soci sono stati invitati a partecipare all’assemblea elettiva, che si è aperta con la consueta approvazione del bilancio e poi con la lettura della Relazione di Fine Mandato da parte, proprio, del presidente.«Consentitemi di non andare a braccio, questa volta leggerò la mia relazione per essere sicuro di non dimenticare niente e anche di non…emozionarmi» ha esordito Buffoni.

La relazione di un visibilmente commosso presidente si concentra sugli ultimi cinque anni del suo mandato, sottolineandone i traguardi sportivi, con la crescita del settore agonistico e gli sforzi per continuare l’attività di base dedicata ai più piccoli. Il Corso di Sci del Sabato è arrivato alla 37° edizione, resistendo persino ai colpi inferti dalla pandemia. Il Pres sottolinea inoltre le evoluzioni positive in termini di organizzazione interna, che è cresciuta molto,
strutturandosi per dare un servizio sempre migliore ai soci. Sul finire della lettura, Marco Buffoni, ha ribadito la sua intenzione di non ricandidarsi, ma di passare il testimone dopo 38 anni di carica ininterrotta con l’augurio che chi gli succederà, con il nuovo Consiglio Direttivo possa conservare l’identità e la storica tradizione dello Sci Club Gallarate. Una chiusura accolta con un sentito applauso e da parole di ringraziamento da parte dei presenti.

Si è giunti così alla fine di un lunghissimo percorso presidenziale, che ha traghettato lo Sci Club Gallarate attraverso rivoluzioni interne, grandi successi agonistici, memorabili e faraoniche organizzazioni di Competizioni di Sci Alpino che hanno lasciato il segno, valicando i confini regionali. Sotto il suo mandato, lo Sci Club Gallarate è stato insignito di
prestigiosi riconoscimenti – Stella d’oro FISI e Stella d’argento CONI – e ha retto i colpi di una pandemia che ha stroncato molte realtà sportive.

Sci Club Gallarate
Da sinistra Puricelli, Masola, Buffoni, Postizzi

Il nuovo presidente, eletto da consiglio, è – come detto in apertura – Roberto Masola, già tesoriere e vicepresidente, individuato come la figura più indicata per completezza di competenze, conoscenza dei meccanismi che regolano la vita dello Sci Club, rigore e storicità. A Roberto il compito di guidare lo storico sodalizio gallaratese verso il Centenario di fondazione, che cadrà proprio nell’anno delle Olimpiadi di Milano-Cortina, nel 2026.

Il primo atto del nuovo Presidente è la nomina altamente simbolica di due vicepresidenti, che rappresentino le due anime portanti dello Sci Club: Arturo Puricelli per il settore agonistico e Franco Postizzi per quello Turistico e di avviamento allo sport.

Tutti gli incarici dello Sci Club Gallarate

Massimo Bodini: Allenatore Squadra Agonistica
Marco Buffoni: supervisione relazioni con la FISI, supporto amministrativo
Alice Buffoni: Segreteria, Comunicazione
Mauro Fumagalli: Gestione dei mezzi (meccanica, burocrazia)
Francesca Giamporcaro: Consulenza Legale, Supporto Logistico Squadra Agonistica
Roberto Masola: Presidente, tesoriere
Micaela Mora: Relazione con le istituzioni comunali, Comunicazione Social
Franco Postizzi: Vicepresidente, Responsabile Corso di Sci
Arturo Puricelli: Vicepresidente, Responsabile Squadra Agonistica
Gabriele Vanelli: Responsabile Settore Turismo

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore