Varese News

Dabraio, Passiu e il gran peso delle civiche a Cassano Magnago

Passiu incassa oltre l'8%, mentre Dabraio addirittura va al 15%, avvicinandosi quasi a centrosinistra e centrodestra FI-Lega

elezioni Cassano Magnago

A Cassano è l’anno delle civiche, che si mostrano più forti dei partiti (almeno al primo turno). Civica è la Lista Ottaviani-Poliseno che è il perno del primo posto ottenuto da Pietro Ottaviani, sopravanzando di molte volte gli alleati di Fratelli d’Italia. Ma soprattutto ottimo è il risultato delle due civiche “pure”, sottratte ad ogni abbraccio con i partiti, Cassano Futura di Stefania Passiu e Progetto 2032 di Rocco Dabraio.

Sono proprio i due candidati delle civiche a guardare con particolare entusiasmo al risultato ottenuto.

Rocco Dabraio: “Progetto 2032 più forte dei partiti”

«Siamo arrivati al 15-16%, mi sembra un dato positivo per una lista nata solo quattro mesi fa e che ha superato tutti i partiti» dice Rocco Dabraio, soddisfatto per il risultato di Cassano Progetto 2032, che ha appunto ottenuto come lista un dato superiore ai partiti (del centrodestra) che si erano presentati con la propria lista, vale a dire Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia.

Dabraio sottolinea in modo trasparente un dato politico: «Non mi aspettavo il ballottaggio tra Ottaviani e Coghi, pensavo sarebbe stato tra Ottaviani e Police. Il risultato dice che i cassanesi sono in qualche modo soddisfatti dall’amministrazione uscente». E al ballottaggio? «Vedremo chi verrà a cercare un confronto con noi, altrimenti ci prepariamo già a fare opposizione responsabile».

La soddisfazione di Passiu per il risultato di Cassano Futura

«Un risultato molto buono» dice Stefania Passiu, riferendosi all’8% di cassanesi che hanno sostenuto il suo nome e la lista Cassano Futura, che ha puntato con forza su alcune parole chiave ma ha anche proposto un programma completo per la città. «Noi ci speravamo, il risultato è stato positivo per una lista nata solo pochi mesi fa. Per me è la prima esperienza ed è motivo di orgoglio». Ora c’è da attendere il ballottaggio. «Faremo le nostre riflessioni».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore