Varese News

Dal pane ai mobili: undici nuovi negozi e artigiani storici a Gallarate e dintorni

Il più antico è una ferramenta che risale al 1903, un altro esiste da quando è nato il quartiere che lo ospita. Ecco tutti i negozi a Gallarate, Cassano, Lonate, Besnate, Jerago, Somma, Casorate

impasto pane

Il più antico risale al 1903, una “carriera” più che centenaria: sono i negozi e artigiani insigniti del riconoscimento di attività storica da Regione Lombardia. Undici le attività a Gallarate e nei dintorni, riconoscimento di tante passioni e competenze diverse, dai panettieri ai mobilieri, da chi si occupa di ortopedia ai fotografi.

Un bel numero, tra le 76 in provincia di Varese  e le 456 a livello lombardo riconosciute oggi da Palazzo Lombardia (con i nuovi riconoscimenti in totale sono quasi tremila le attività storiche) «Sono realtà straordinarie che rappresentano un patrimonio economico e di tradizioni socioculturali dei nostri territori molto importante» ha affermato l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, Guido Guidesi. «Ogni giorno incontro artigiani e commercianti che nonostante le difficoltà decidono di non mollare perché amano il loro lavoro; il riconoscimento ha soprattutto questo significato, ringraziare chi continua a fare grande la Lombardia».

A Gallarate sono due le realtà inserite: il panificio Caimi è riferimento per il quartiere di Cascinetta fin dal 1939, dalla nascita del rione (allora chiamato Sant’Alessandro, ufficialmente). È invece dal 1903 che in centro città opera Minoli Ferramenta, la più antica tra le attività riconosciute: in origine era in piazza Garibaldi, oggi invece si trova in via Seprio, appena ai margini del borgo ma comunque in zona centralissima.

I riconoscimenti toccano anche i Comuni del Gallaratese tutto intorno alla città: a Besnate  ottiene il titolo di Bottega Artigiana Storica, Storica Attività Artigiana la Eredi Magni (nata nel 1960), così come la Lilea Design (1962).

A Casorate Sempione riconoscimento artigiano anche al panificio A. Parolo Pasticceria Alimentari (1976).

A Lonate Pozzolo  per il mobiliere Romanò Per Arredare (1962).

Anche a Cassano Magnago il riconoscimento storico tocca un artigiano panettiere, il Panificio Mainini (1958).

A Jerago con Orago invece il riconoscimento è per l’Ottica e Foto Aldrighetti (nato nel 1981)

Altre tre realtà invece sono state premiate a Somma Lombardo, qui trovate il dettaglio.

Alle attività storiche è dedicato un apposito sito internet (www. attivitastoriche.regione.lombardia.it) in cui sono riportate tutte le informazioni per richiedere il riconoscimento e i nomi e la descrizione delle attività già riconosciute. A loro è dedicato anche un bando che annualmente viene riproposto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore