L’assessore regionale Terzi sul Passante Ferroviario: “Con la sicurezza non si scherza”

L'assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile commenta: "Invitiamo anche Rfi a svolgere ulteriori verifiche e a intervenire celermente per ripristinare l'infrastruttura nei tratti interessati"

trenord

“Il mio appello non è caduto nel vuoto: oggi è stata finalmente individuata la causa dell’anomala usura delle ruote dei convogli lungo il Passante Ferroviario che in queste settimane ha causato numerosi disservizi sulla rete ferroviaria”. Con queste parole l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, interviene in merito all’intervento di tecnici e ingegneri Trenord che hanno individuato nel Passante Ferroviario di Milano una rotaia fortemente usurata e una rilevante quantità di limatura di acciaio in un tratto in curva che testimonia un attrito anomalo fra la rotaia stessa e le ruote dei treni.

«Il sopralluogo ha appurato che non si tratta di un problema di manutenzione, ma di usura dei binari – prosegue Terzi -. Ora invitiamo anche Rfi a svolgere ulteriori verifiche e a intervenire celermente per ripristinare l’infrastruttura nei tratti interessati prima che altri treni debbano finire nei depositi di Milano Fiorenza e Novate Milanese dove sono in corso interventi di ripristino delle ruote dei convogli. Abbiamo anche chiesto a Trenord di mettere in campo il più efficace servizio sostitutivo possibile per sopperire al problema. La situazione di disagio attuale è evidente e sono spiaciuta per quanto sta accadendo, ma la mia posizione rimane sempre la stessa: senza binari sicuri i treni non possono circolare perché con la sicurezza dei viaggiatori e di tutto il personale ferroviario non si deve scherzare”.

di
Pubblicato il 24 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore