Le migliori piscine da esterno per questa estate

I suggerimenti degli esperti di Tom's Hardwere per scegliere la piscina da esterno che si adatta meglio alle esigenze di ognuno di noi

Piscine da esterno

Quale miglior momento se non durante l’estate per acquistare e installare una piscina da esterno? Quasi tutti amano il mare, ma non sempre si ha la voglia di entrare in macchina e dirigersi verso la spiaggia che, a volte, anch’essa viene detestata. Una piscina da esterno è un’ottima alternativa al mare, soprattutto per chi vive in città, e consente di divertirvi direttamente dal giardino di casa vostra, a prescindere dalle sue dimensioni.

Il mercato, infatti, è pieno di piscine da esterno e, nonostante sia dominato da pochi brand, offre la possibilità di acquistare la piscina più adatta per il vostro ambiente. Avrete inoltre la possibilità di scegliere diverse tipologie di piscine, optando per soluzioni poco costose e ideali per usi occasionali o modelli dalla struttura resistente capaci di venire incontro alle esigenze dell’intera famiglia. L’alto numero di proposte disponibili in commercio potrebbe mandarvi in difficoltà durante l’acquisto, ed ecco perché ci siamo presi la briga di creare questo articolo, in cui riporteremo quelle che sono, a nostro avviso, le migliori piscine da esterno per questa estate.

Durante le nostre valutazioni, abbiamo tenuto conto sia dei modelli gonfiabili sia di quelli fuori terra, con un occhio di riguardo al rapporto qualità/prezzo, dando così la certezza di portarvi a casa una piscina in grado di far divertire la famiglia e gli amici trascorrendo un’estate indimenticabile. Il tutto viene poi accompagnato da una serie di considerazioni e fattori, utili per permettervi di acquistare la tipologia di piscina che più fa al caso vostro, quindi non perdetevi la seconda parte dell’articolo.

Le migliori piscine da esterno del 2022

Piscina fuori terra piccola | Intex 28272

Piscine da esterno

La Intex 28272 è il modello che consigliamo di acquistare per chi vuole avere la sicurezza che la piscina non si danneggi rapidamente. La resistenza, infatti, è la caratteristica più importante di questo modello, che vanta una struttura rigida con appositi tubi e materiali pensati per reggere i bordi della piscina, motivo per cui viene definita fuori terra. La Intex 28272, inoltre, è adatta per i piccoli giardini, in quanto le sue dimensioni sono di 300 x 200 x 75 cm, sufficienti per offrire lo spazio giusto per tre o quattro persone. Ciò la rende molto abbordabile per quanto concerne il prezzo, non a caso è una delle piscine più popolari. Montarla sarà molto semplice grazie non solo alle dimensioni poco generose della struttura, ma anche dalla presenza di un comodo manuale di istruzioni che, se usato nella maniera corretta, vi permetterà di completare l’installazione della piscina in circa 30 minuti.

Vedi su Amazon


Piscina fuori terra grande | Bestway 56719

Piscine da esterno

Se le vostre esigenze sono alte e volete che il divertimento raggiunga livelli importanti, suggeriamo di puntare sulla Bestway 56719 che, come il modello precedente, appartiene alla tipologia delle piscine fuori terra, il che significa che la struttura gode di materiali e accorgimenti che la rendono adatta per divertirsi in sicurezza anche con un alto numero di persone. A tal riguardo, le dimensioni di 610 x 366 x 122 cm, sufficienti per contenere sette o otto persone. La resistenza della struttura è garantita inoltre dal sistema Seal & Lock, che evita la frizione tra parti metalliche e la creazione di ruggine nelle connessioni. Su una piscina come questa non poteva mancare una pompa filtro a sabbia, oltre a una copertura, una scaletta di sicurezza, un dosatore per mantenere l’acqua della piscina pulita e una toppa per riparazione, ideale per riparare eventuali fori. Insomma, una piscina in grado di soddisfare molte persone, in grado forse di dare al vostro giardino anche quel tocco di stile che si merita, grazie al design a effetto pietra.

Vedi su Amazon


Piscina gonfiabile piccola | Intex 56475

Piscine da esterno

Se volete una sorta di sala da bagno gonfiabile, adatta praticamente per ogni tipo di giardino, consigliamo di acquistare la Intex 56475, che si farà apprezzare non solo dalla presenza di due portabicchieri, ma anche dai quattro posti a sedere con schienali, che vi consentiranno di rilassarvi per tutto il tempo che volete. Le dimensioni di 229 x 229 x 66 cm sono sufficienti per aggiungere quasi 900 litri d’acqua, che vengono sostenuti da una struttura a doppio strato, che ha anche lo scopo di limitare le forature. Essendo una piscina gonfiabile, suggeriamo di installarla su prati piatti e livellati, privi di pietre, rami o altri oggetti appuntiti che potrebbero forare il rivestimento della piscina. Qualora si verificasse ciò, potrete rimediare al danno applicando le patch di riparazione incluse in confezione.

Vedi su Amazon


Piscina gonfiabile grande | Jilong 17449EU

Piscine da esterno

La Jilong 17449EU la consigliamo a tutti coloro che desiderano ritagliarsi un piccolo spazio di relax nel proprio giardino di casa, nonché a tutti quelli che vogliono affidarsi a una piscina gonfiabile facile e veloce da montare ma di dimensioni generose, simile ai modelli fuori terra. Questa proposta misura infatti ben 540 x 304 x 106 cm, ma vale la pena segnalare che il produttore realizza questo modello in dimensioni ancora più grandi, fino a una lunghezza massima di oltre 7 metri. Essendo dimensioni importanti, la struttura è autoportante e dispone di una scala di sicurezza, oltre che una pompa del filtro, necessaria per eliminare impurità e i detriti. Una piscina, dunque, adatta per chi desidera avere tutti i vantaggi di una piscina fuori terra senza investire una cifra troppo alta nell’acquisto.

Vedi su Amazon


Piscina gonfiabile con idromassaggio | Bestway 60017

Piscine da esterno

Se volete che la piscina non sia orientata solo al divertimento ma anche al benessere personale, allora la Bestway 60017 non può che essere la vostra priorità. Essendo munita di idromassaggio, questo modello pone molta attenzione al benessere fisico, permettendovi di accedere ai benefici di una SPA direttamente dal vostro giardino di casa. La struttura ovale con diametro di quasi 2 metri fa sì che possano entrare comodamente 4 persone ma, sacrificando un po’ la comodità, c’è spazio sufficiente per ospitare fino a 6 persone. Questa mini piscina vanta poi un controllo digitale di facile accesso, attraverso il quale potrete regolare la temperatura dell’acqua fino a un massimo di 40°. Gli 87 getti d’acqua provengono da tutta la circonferenza della struttura e garantiscono il tipico piacere di un massaggio caldo in totale sicurezza, grazie anche a uno strato di rete di poliestere di alta qualità situato tra due strati di PVC.

Vedi su Amazon


Come scegliere la piscina da esterno

Ora che sapete quali sono alcune delle migliori piscine da esterno che potete acquistare questa estate, è il momento di scoprire quali di quelle da noi riportate è più adatta a voi. La struttura di una piscina, infatti, non è sempre uguale e sarebbe sciocco pensare che le dimensioni siano l’unico fattore a influire sulla scelta finale. Fondamentale è anzitutto distinguere le due tipologie di piscine disponibili sul mercato, ossia quelle gonfiabili e quelle fuori terra.

Tipologia

Le piscine da esterno gonfiabili sono quasi sempre perfette per chi dispone di poco spazio, ma sono ideali anche per chi desidera una soluzione facile da montare e da spostare. Questa tipologia, infatti, è sprovvista di tubi e materiali atti a reggere i bordi della piscina, anche se in alcuni casi è possibile trovare modelli gonfiabili dotati di questi supporti. Le piscine gonfiabili, inoltre, sono quelle che garantiscono la spesa più leggera da parte dell’acquirente, anche per quanto concerne un eventuale manutenzione, a causa dei costi limitati e della bassa qualità dei materiali, che rendono molto più fragile la piscina. Le piscine da esterno gonfiabili dovrebbero dunque essere prese in considerazione solo se si pensa di farne un uso sporadico durante l’estate e, soprattutto, con poche persone. Questa tipologia di piscine, infatti, è solita essere prodotta in dimensioni compatte, che difficilmente superano una lunghezza o un diametro di 3 metri, risultando divertenti per massimo tre o quattro persone.

Le piscine da esterno fuori terra sono sostanzialmente l’opposto di quelle gonfiabili sotto ogni punto di vista. Il loro prezzo, a parità di dimensioni, è di solito più alto a causa dei materiali più resistenti e dalla struttura più rigida, rendendole ideali per chi non riesce a stare alla larga dall’acqua durante i mesi caldi. Le piscine da esterno fuori terra sono anche la scelta giusta, nonché quasi obbligata, per chi preferisce installare nel proprio giardino una piscina di grosse dimensioni. I produttori, in tal senso, producono modelli che arrivano quasi a 10 metri di lunghezza, soddisfacendo così le esigenze di tutte le famiglie. A causa delle dimensioni mediamente superiori rispetto ai modelli gonfiabili, le piscine fuori terra tendono a essere meno facili da installare, anche perché sono soliti essere accompagnate da tubi di supporto e da una scaletta per facilitare l’entrata e l’uscita.

Anelli

Un fattore importante che dovreste tenere in considerazione quando acquistate una piscina da esterno gonfiabile è il numero di anelli che integra quest’ultima. Avere un buon numero di anelli, almeno più di uno, è essenziale per la resistenza della piscina, in quanto gli anelli rappresentano le pareti della piscina. Essendo che queste verranno gonfiate con l’aria, suggeriamo di evitare di acquistare i modelli caratterizzati da un singolo anello, poiché renderebbe la piscina molto sensibile alle bucature provocate da un eventuale giardino non lineare e pieno di sassolini appuntiti. Se vi accingete quindi ad acquistare una piscina gonfiabile, assicuratevi che questa abbia due o tre anelli, in modo da essere certi che il prodotto acquistato abbia quel minimo di resistenza che vi consente di divertirvi per tutta la stagione.

Dimensione

Quando si acquista una piscina da esterno occorre valutare se le sue dimensioni si adattano o meno al proprio giardino. Un ruolo importante ce l’ha chiaramente anche il numero di persone che si pensa entrino in piscina. Modelli a forma rettangolare o ovali con diametro di circa 3 metri sono adatti per 3-4 persone, pertanto se volete che una piscina sia capace di ospitare una decina di persone dovreste acquistare un modello di almeno 9 metri. Vi ricordiamo che le piscine da esterno gonfiabili sono molto fragili, quindi se avete la necessità di installare una grande piscina, fatelo attraverso un modello fuori terra, cosicché possiate ridurre notevolmente il rischio di forature per il motivo riportato in precedenza.

Accessori

Se gli accessori delle piscine da esterno gonfiabili hanno un ruolo quasi insignificante, se non per eventuali portabicchieri, sedili e poggiatesta, quelli dei modelli fuori terra possono invece dar valore al prodotto. In questa tipologia di piscine, un accessorio che non dovrebbe mai mancare è la scaletta, in particolar modo se si acquista una piscina molto grande. Fondamentale è anche la presenza di una pompa a filtro, utile per trattenere le polveri sottili, mantenendo l’acqua della piscina sempre in buono stato. Importante ma non fondamentale è l’eventuale presenza di un telo inferiore, che aiuta a non sporcare la piscina qualora venga posizionata su una superficie terrosa, oltre a proteggerla da sassolini appuntiti. Se il telo non è presente in confezione, consigliamo di acquistarne uno in un secondo momento, con dimensioni adatte per coprire l’intera superficie d’appoggio della piscina.

Come riempire e svuotare le piscine da esterno

Riempire una piscina da esterno richiede molta pazienza ma, in compenso, è un’operazione molto semplice da fare, dal momento che non vi servirà altro che una pompa da giardino da posizionare dentro alla piscina e azionare l’acqua dal rubinetto. Il tempo necessario per riempire la piscina dipende dalle dimensioni di quest’ultima e dalla potenza del flusso d’acqua del vostro rubinetto. È importante controllare periodicamente lo stato di riempimento, poiché l’acqua non dovrebbe arrivare fino in cima, bensì è consigliato lasciare almeno 20 cm di spazio tra il livello dell’acqua e il bordo piscina in modo che l’acqua non fuoriesca dalla struttura. Se il modello da voi acquistato dispone di un’indicazione dedicata al livello di riempimento, fate riferimento a quest’ultima, ovviamente.

Svuotarla è altrettanto semplice, dato che vi basterà srotolate il tubo di aspirazione della pompa, portandolo il più vicino possibile al centro della piscina, dopodiché puntate l’uscita del tubo verso un’area lontano dalla piscina in modo da non allagare il resto della proprietà e collegate la pompa a una presa. A quel punto lasciatela funzionare finché la piscina non sarà completamente vuota. Questa operazione potrebbe richiedere diverse ore e, ancora una volta, dipende dalle dimensioni della piscina. Una volta svuotata, spegnete la pompa e il lavoro sarà completato.

Come installare le piscine da esterno fuori terra

Il modo corretto per installare le piscine da esterno fuori terra può variare in base al modello. Tuttavia, il processo di montaggio è abbastanza standard e vale sia per telai in PVC che in acciaio. Dopo aver ripulito l’aria e aver verificato che il terreno sia liscio, occorre stendere innanzitutto il panno della piscina a terra e posizionare la base della piscina sopra di esso. A questo punto bisogna collegare le parti metalliche alla base e attorno al perimetro della piscina. Fatto ciò, vanno collegati i componenti laterali verticali alla parte inferiore del telaio. Assicuratevi di leggere le indicazioni, poiché le aste metalliche sembrano tutte simili, ma in realtà hanno spesso dimensioni diverse e devono essere allineate correttamente per far sì che la piscina sia stabile. Arrivati a questo punto si dovrà installare il rivestimento sulle pareti e, a lavoro completato, la piscina dovrebbe avere una forma equilibrata e le pareti dovrebbero essere tutte della stessa altezza.

Come installare le piscine da esterno gonfiabili

Tutti vogliamo che la nostra piscina sia installata nel modo corretto, al fine di sfruttarla appieno e diminuire il rischio di forature. A tal riguardo, consigliamo di scansionare il terreno alla ricerca di tutto ciò che potrebbe forare o strappare il fondo della piscina, come piccole rocce, pietre, ecc. Dovreste inoltre pulire il terreno e prendere in considerazione l’utilizzo di un panno da mettere sotto alla piscina, in modo che ci sia un ulteriore strato di protezione. Vi ricordiamo che questo tipo di piscine sono molto delicate, quindi hanno bisogno della massima attenzione. Un tappeto, di qualsiasi tipologia esso sia, offre una buona protezione contro strappi e forature accidentali, ma deve essere grande da coprire l’intera superficie della piscina.

Oltre ad allestire la piscina in un punto dove non ci sono pietre e rocce, dovreste sempre posizionarla su un terreno pianeggiante per una serie di motivi che riporteremo di seguito. Il più importante riguarda il peso dell’acqua, che metterà sotto pressione la parete inferiore della piscina qualora quest’ultima non sia posizionata in pianura, rischiando di deformare il rivestimento della struttura. Oltre a rischiare di danneggiare la piscina, ciò ridurrà drasticamente la sua longevità.

Se la piscina è posizionata in una zona non pianeggiante, l’acqua si accumulerà a una delle estremità. Con ogni probabilità, questo comporterà piccole fuoriuscite d’acqua, che vi faranno perdere tempo per riempire la piscina. In alcuni casi, l’acqua all’estremità si potrebbe totalmente riversare oltre il bordo della piscina, causando tanta pressione sul rivestimento e sugli anelli gonfiabili. Le piscine gonfiabili non sono progettate per sopportare questo tipo di pressione, motivo per cui è molto facile danneggiarle, quindi assicuratevi che la piscina sia a un livello uniforme prima di iniziare a riempirla.

di
Pubblicato il 05 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore