Varese News

Dove passerà e come sarà fatta la nuova “bretella di Gallarate”

Il 10 agosto è stato approvato il primo tratto della Variante 341, che in futuro dalla Pedemontana arriverà fino a Vanzaghello, in provincia di Milano. Il primo tratto che sarà realizzato è una sezione di meno di tre chilometri: ecco a cosa serve e cosa prevede

gallarate generico

Sono tanti i progetti di infrastrutture che stanno procedendo intorno a Gallarate, in alcuni casi con un iter durato anni. Tra le più “datate” (i primi atti sono di oltre quindici anni fa) c’è la Variante alla Statale 341: ora, con la pubblicazione del bando per la realizzazione del “primo stralcio”, si parte – appunto – con la prima sezione, quella nota come “Bretella di Gallarate”, per cui si prevedono tre anni di cantiere.

Ma di che opera si tratta?

Cerchiamo di capirlo meglio: la “bretella” copre una distanza limitata, di 2300 metri, nell’area tra Busto, Cassano e Gallarate: collega lo svincolo della Pedemontana e l’A8 con la superstrada 336 per Malpensa. Consentirà così di evitare di passare dallo svincolo di Busto Arsizio, alleggerendo il carico di traffico su un nodo spesso problematico, per conformazione dello svincolo e perché spesso anche teatro di incidenti.

Se si guarda la mappa più ampia – come quella che abbiamo elaborato e che trovate in apertura dell’articolo e anche qui in maggiori dimensioni – si capisce che l’intervento tocca due zone quasi disabitate, caratterizzate solo da case sparse: quella di prati a Nord dell’A8, tra Cassano e Busto, in gran parte occupata dai terreni di spagliamento delle piene dei torrenti Rile-Tenore. E quella di bosco e prati a Sud della superstrada 336, tra Gallarate, Verghera e la periferia Nord di Busto, quartiere di Beata Giuliana.

In mezzo si trova il complesso nodo dove s’incrociano superstrada 336, Statale 33 del Sempione e ferrovia Milano-Gallarate, con i grandi scali intermodali Hupac. Qui è previsto un lungo tratto in viadotto, grazie a cui la nuova Bretella supererà appunto le diverse infrastrutture, come si vede in questo render.

Gli innesti e lo svincolo intermedio a Sciarè-Hupac

La nuova Bretella ha origine dallo svincolo dell’A8/Pedemontana, a cui sarà connesso con nuove rampe, una delle quali anche piuttosto lunga (le rampe sono indicate nella grafica di apertura con il colore arancione). All’altro capo, l’innesto sulla superstrada 336 avviene con nuove rampe, che insistono a ridosso di via Aleardi di Gallarate.

Generico 08 Aug 2022

Nel tratto è previsto un unico nuovo svincolo intermedio, indicato nella cartografia come Svincolo Sciarè, dal nome del quartiere di Gallarate. Lo svincolo di fatto consente soprattutto l’accesso alle aree industriali tra Sciarè di Gallarate e di Cassano Magnago e allo scalo intermodale e doganale noto con il nome del principale operatore strada-rotaia, la Hupac. Lo svincolo si nota nella parte alta di questo render, mentre nella parte bassa c’è il viadotto che scavalca ferrovia e Statale del Sempione:

statale variante 341 samarate gallarate fotoviaggio viadotto sempione hupac

Il progetto completo della variante 341 e il tratto nei boschi di Samarate

La “bretella di Gallarate” fa parte come detto della Variante della Statale 341 Gallarate—Novara.
Il bando pubblicato da Anas in Gazzetta Ufficiale inserisce come riferimento il “tratto da Samarate a confine con la Provincia di Novara”, ma il testo precisa che si tratta appunto del “Primo Stralcio Funzionale”, la “cosiddetta Bretella di Gallarate”.

Il progetto approvato prevede in futuro la prosecuzione nel territorio di Samarate, fino al confine con la provincia di Milano, dove già esiste un tratto in Variante in territorio di Vanzaghello (dalle “Quattro strade” all’innesto sulla superstrada 336).

341 variante statale apertura samarate cascina elisa
Il complesso viadotto con cui la Variante scavalcherà la ferrovia per Malpensa tra San Macario e Vanzaghello

Questa seconda sezione – ancora allo studio e in attesa di essere avviata – prevede la prosecuzione attraverso i boschi tra Samarate e Busto Arsizio: si sviluppa interamente in territorio samaratese, che è molto esteso da Nord a Sud. Sono previsti in totale quattro svincoli: “Samarate Centro” tra Samarate e San Macario (con ipotetico sbocco verso via Ollearo-via Milano), “Samarate Sud” a ridosso del cimitero di San Macario, l’intersezione con la Statale 527 “Saronnese” tra Busto Arsizio e Lonate Pozzolo e infine lo svincolo di Vanzaghello, connessione con il tratto di Variante già esistente che si connette con la superstrada 336.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 12 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore