Varese News

Ladre in azione negli spogliatoi dell’ospedale di Gallarate, una viene arrestata

Il fare circospetto e alcune telefonate hanno insospettito un'addetta (vera) del Sant'Antonio Abate, che è riuscita a fermare una delle due donne. Nella notte ennesimo episodio di danneggiamento in pronto soccorso, senza un perché

Pronto soccorso Gallarate

Ladre in azione negli spogliatoi per il personale dell’ospedale di Gallarate: un’addetta del Sant’Antonio Abate è riuscita a bloccare – con difficoltà – una delle due, che è finita in cella, arrestata dai carabinieri (la foto è d’archivio).

Le due donne si sono intrufolate in un’area di servizio: quando hanno incrociato altro personale si sono presentate come neo-assunte, ancora con poca dimestichezza con gli ambienti.

Un’addetta (vera), insospettita dal fare circospetto e da alcune telefonate ostentate dalle due false addette alle pulizie, le ha avvicinate, ha notato delle borsette nelle loro mani e alla fine ha bloccato una delle due all’uscita, riuscendo a trattenerla. 
Nel tentativo di sottrarsi la ladra ha anche spintonato l’addetta: il furto è così diventato rapina impropria, il reato che si configura quando l’autore di un furto reagisce con violenza per guadagnarsi la fuga.

Il successivo intervento dei carabinieri ha permesso di arrestare la donna e di contestare appunto il reato più grave.

Nella notte tra mercoledì e giovedì c’è stato poi anche l’ennesimo caso di violenza in pronto soccorso, protagonista un cittadino marocchino che ha danneggiato gli arredi della zona triage e minacciato i presenti con un coltello, per motivi che in realtà non si sono ben chiariti. È stato arrestato per resistenza e poi denunciato anche dall’azienda ospedaliera per danneggiamenti.

È l’ennesimo episodio di violenza in ospedale, un altro caso anche senza precise ragioni. Nelle ultime settimane sono anche aumentati in città gli episodi di reazioni sopra le righe e atti autolesionisti, anche gravi, come quello dell’uomo che si è accoltellato da solo nella zona della stazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore