Amministrazione e privato sociale insieme tra i bambini e i ragazzi della periferia di Busto Arsizio

Al via il progetto che mette insieme Assessorato alle politiche educative, cooperative sociali, associazioni e artisti per creare momenti di aggregazione nei quartieri di Sacconago, Beata Giuliana e Sant'Anna

redentore busto arsizio marzo 2022

Amministrazione comunale e privato sociale uniti per portare in periferia (sia nelle piazze che nelle scuole) contributi educativi. L’assessorato alle Politiche educative, insieme a Cta (Centro terapeutico dell’adolescenza), Cooperative Davide, Il Villaggio in Città, Anffas, La Bussola di Merlino ha messo a punto un progetto, finanziato con 110 mila euro dal bando Estate + di Regione Lombardia, che mira proprio a dare una risposta ad una richiesta di attenzione da parte delle fasce più fragili della popolazione bustocca: i bambini e gli adolescenti delle periferie.

L’assessore alla partita Cinzia Cerana sottolinea gli obiettivi del progetto: «È rivolto a situazioni di fragilità e alle periferie. Sacconago, Beata Giuliana, Sant’Anna sono zone spesso poco attenzionate dall’azione amministrativa. Da un lato questi quartieri hanno una forte identità ma dall’altro devono sentirsi parte della città e del suo tessuto sociale. Per questo abbiamo pensato ad iniziative che supportino le famiglie attraverso attività ricreative e ed esperienze sociali».

Quattro gli appuntamenti che nelle prossime settimane segneranno l’inizio di questo percorso che durerà fino a marzo del prossimo anno e che coinvolgerà diversi quartieri e diversi enti. Sabato 17 settembre si parte dalla piazza della Chiesa Vecchia di Sacconago con il laboratorio di costruzione di burattini organizzato da Allegra Brigata e con uno spettacolo di burattini per grandi e piccini.

Successivamente toccherà a Beata Giuliana dove, nel giardino delle scuole Fermi di via Rossini, ci saranno la palestra a cielo aperto e i laboratori di animazione sportiva che si svolgeranno sabato 15 ottobre, seguiti dall’evento legato al mondo dei burattini che si svolgerà nell’anfiteatro di via Salgari domenica 16. Questa prima tornata di eventi si concluderà sabato 22 ottobre con un laboratorio musicale nel parchetto di via Principessa Mafalda di nuovo a Sacconago.

Enza Schillaci, presidente de Il villaggio in città, capofila del progetto: «Porteremo contributi educativi e sociali usando le arti che sono la nostra cifra: teatro, musica, colore. Non sono eventi calati dall’alto ma nati da un dialogo con realtà locali che hanno collaborato».

Igino Portatadino di Anffas: «Il nostro ruolo è quello di coinvolgere in queste iniziative anche bambini disabili piccoli o in età adolescenziale. Ci metteremo a disposizione di quelle famiglie che vorranno far parte di questa esperienza dando loro il sostegno e l’aiuto necessario. Già questa mattina sono stato contattato da una mamma per l’evento del 15 ottobre, significa che c’è un bisogno di partecipazione e socialità». Per chiedere un accompagnamento si può chiamare lo 0331635244 dalle 9 alle 11.

Generico 12 Sep 2022

Il progetto, poi, proseguirà con iniziative nelle scuole, in particolari nelle classi prime delle scuole primarie e secondarie. Beatrice Masci di cooperativa Davide: «Entreremo con operatori nelle classi per portare avanti un’azione sia verso i ragazzi che verso insegnanti e genitori. Con Ormenuove daremo supporto alle famiglie con 5 incontri. L’obiettivo è riportare i quartieri vicini al centro».

Manuela Gambini, socia di Villaggio in città, aggiunge: «L’azione sulla scuola verrà realizzata insieme ad altri partner. Sono previsti momenti nelle classi in orario scolastico di rinforzo alle dinamiche di gruppo, soprattutto rivolta alle prime classi». A questa parte contribuirà anche l’associazione La bussola di Merlino, rappresentata da Davide Crivellaro che si occuperà delle azioni pomeridiane con i ragazzi.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 15 Settembre 2022
Leggi i commenti

Foto

Amministrazione e privato sociale insieme tra i bambini e i ragazzi della periferia di Busto Arsizio 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore