Docenti di italiano cercansi per le scuole varesine: molti istituti attendono i supplenti

L'Ufficio scolastico di Varese ha pubblicato le disponibilità di cattedre degli istituti superiori. Solo i licei Cairoli e Crespi hanno già quasi completato il collegio docenti. Gravi le carenze anche per il sostegno

docenti lavagna cellulare

Sono oltre 100 gli insegnanti di italiano ( o lettere e latino) che gli istituti superiori devono nominare in questi giorni in vista dell’apertura dell’anno scolastico.

I concorsi non hanno permesso l’ingresso in ruolo di un numero sufficiente di docenti e così l’Ufficio scolastico provinciale deve nominare i supplenti con contratti a tempo determinato tra fine giugno e fine agosto 2023. 

Con un po’ di difficoltà, il personale di via Copelli ha pubblicato, nel tardo pomeriggio di mercoledì 7 settembre, l’elenco delle disponibilità nei differenti gradi scolastici: infanzia, primaria, secondaria del primo e del secondo ciclo. 

Le carenze che balzano maggiormente all’occhio, oltre al sempre richiesto sostegno la cui componente cresce di anno in anno, sono proprio quelle sulla classe di concorso A12 a cui si aggiungono richieste per la A11 nei licei ad indirizzo umanistico. Si tratta di professori nelle discipline letterarie. Le carenze maggiori si individuano nei percorsi tecnici , come l’Isis Ponti che ne attende 18 o il Newton 13, ma anche alcuni licei sono scoperti come il Manzoni di Varese che ne ha bisogno 9, così il Geymonat di Tradate. 

Difficoltà a reperire figure nella classe del sostegno al Dalla Chiesa di Sesto Calende che avrebbe bisogno di ulteriori 18 docenti, al Falcone 17 e al Parma di Saronno 13. 

Le nomine stanno avvenendo a ritmo incalzante: grazie alla tecnologia non occorre più incontrarsi in una scuola o in un cortile, come avveniva in passato, ma ogni procedura è telematica. Resta l’obbligo dello scorrimento della graduatoria fino a trovare chi accetta l’incarico.

Nel settore tecnico professionale si evidenziano le situazioni più critiche: al Ponti di Gallarate ci sono 84 posti da assegnare, 65 al Newton di Varese, 52 al Facchinetti di Castellanza, 50 al Geymonat di Tradate, 43 al Verri di Busto, 34 al Falcone di Gallarate, 33 al Dalla Chiesa a Sesto Calende, 30 sia al Don Milani di Tradate, sia allo Stein di Gavirate sia al Parma di Saronno, 25 all’Ite Tosi di Busto. 

Le carenze ci sono un po’ in tutte le scuole e in diverse classi di concorso, tra contratti a scadenza 31 agosto,  30 giugno o per spezzoni di ore (non calcolate nel calcolo riportato prima).

Tra le scuole quasi al completo il liceo Cairoli di Varese che attende un solo supplente e il Crespi di Busto che ne aspetta 4. Al liceo varesino Ferraris mancano 11 docenti per completare il collegio docenti e così all’Arturo Tosi  di Busto mentre mancano 10 supplenti sia al Frattini di Varese sia al Legnani di Saronno e 14 al liceo artistico musicale e coreutico Candiani.

di
Pubblicato il 08 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore