Orari da rifare per le classi 5^ delle elementari: arrivano 2 ore in più di educazione motori

Dirigenti scolastici presi in contropiede dalle nomine alle primarie dei docenti di educazione motoria. dal 26 settembre un rientro pomeridiano in più per le classi 5^

Generico 2018

L’introduzione dell’educazione motoria per gli alunni delle classi 5^ delle primarie genera confusione anche a Varese.
L’entrata in vigore della normativa che aggiunge due ore di educazione motoria con uno specialista per i bambini all’ultimo anno delle elementari è già operativa. Lo hanno reso evidente le prime nomine arrivate nella serata di ieri, giovedì 8 settembre, prendendo i contropiede i dirigenti scolastici che hanno chiesto e ottenuto per la mattinata di oggi, venerdì 9 settembre, un incontro urgente con i Servizi educativi per rivedere insieme orari e servizi.

«Su come inserire queste due ore in più di educazione motoria alle primarie il Ministero non ha fornito i chiarimenti richiesti da noi presidi, anche attraverso ripetuti interventi dell’Associazione nazionale presidi – accusa le dirigente del IC Varese 5 Maria Rosa Rossi, referente provinciale di Anp, citando a tal proposito anche la nota diffusa proprio oggi dall’associazione e intitolato “Educazione motoria alla primaria: la confusione regna sovrana” (il testo a questo link).

“Avevamo richiesto, tra le altre cose, che i docenti fossero opportunamente formati per entrare alla primaria, ma non ce n’è stato il tempo. Quindi, quelli nominati bene che vada hanno esperienza solo alla secondaria di primo o secondo grado», spiega la Rossi.

In pratica da quest’anno solo per gli alunni che frequentano le classi 5^ della primaria, sono previste due ore di educazione motoria con insegnante specializzato. Questo comporta due ore di attività scolastica in più, e quindi un rientro pomeridiano in più per tutti gli studenti all’ultimo anno delle elementari, con la sola eccezione dei bambini già iscritti al tempo pieno che usufruiranno del corso all’interno del monte ore già previsto.
Per tutti gli altri sarà necessario rivedere l’orario scolastico e riorganizzare, di conseguenza i servizi scolastici quali mensa e scuolabus, dove previsto.

A livello cittadino, la revisione dell’orario è stata oggetto di un incontro straordinario tra presidi e servizi educativi di Varese. «Da parte nostra abbiamo assicurato ai Dirigenti scolastici la massima disponibilità a rimodulare i servizi in base ai nuovi orari non appena ce li comunicheranno», afferma l’assessora alla partita Rossella Dimaggio. 
I presidi hanno concordato di far partire i nuovi orari, con il rientro pomeridiano in più per le classi 5^, dal 26 settembre: «Fino ad allora i docenti di educazione motoria già nominati svolgeranno l’attività in compresenza con le altre insegnanti», assicura la Rossi

di
Pubblicato il 09 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore