Stop alle auto davanti alle scuole Marco Polo di Busto Arsizio e la strada diventa un’area giochi

Si tratta solo del primo passo di un percorso che porterà alla realizzazione di un progetto di "urbanismo tattico" che farà cambiare volto e funzione alla strada

strada scolastica via azimonti scuola marco polo busto arsizio

Per i bambini della scuola elementare Marco Polo è iniziato un anno scolastico senza auto all’ingresso e all’uscita. Si tratta della seconda strada scolastica inaugurata a Busto Arsizio e avviene nel pieno della settimana europea della Mobilità Sostenibile.

Il tratto di strada antistante la scuola (tra via Azimonti e via G. Di Vittorio) verrà chiuso al traffico negli orari di entrata e uscita dei ragazzi per garantire loro una maggior sicurezza. In questo modo sarà eliminato il traffico “di attraversamento”, che rappresenta un elemento di rischio per l’incolumità dei ragazzi e delle loro famiglie, come già sperimentato con successo in via Carducci, dove ha sede il Liceo Crespi.

Come spiegato dagli assessori alla Mobilità sostenibile e alle Politiche educative, si tratta solo del primo passo di un percorso che porterà alla realizzazione di un progetto di “urbanismo tattico” che farà cambiare volto e funzione alla strada, come sta succedendo in questi giorni in via Cavallotti, chiusa al traffico e trasformata in un giardino dove si svolgono iniziative di diverso genere.

Il percorso avrà carattere partecipativo e coinvolgerà nella progettazione associazioni, studenti, insegnanti, genitori e cittadini del quartiere, con il coordinamento dell’Amministrazione. I ragazzi hanno già in mente cosa
potrà diventare la strada: è bastato chiuderla con le transenne per farla diventare in pochi minuti uno spazio di gioco e divertimento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore