Cosentino (Lombardia Ideale): “Camini e legna da ardere, assurdo e illogico vessare i cittadini”

"Bene la lettera del Governatore Fontana al Presidente Draghi: sarebbe poi illogico limitare l’uso di camini e stufe mentre si riattivano le super inquinanti centrali a carbone"

camino

«Pur condividendo, in linea di principio, gli sforzi per ridurre le emissioni inquinanti nella pianura padana ed evitare pesanti sanzioni economiche da parte dell’Unione Europea, non è concepibile che, nel pieno di una crisi energetica senza eguali nella storia recente del nostro Paese, con le famiglie e le aziende costrette a sostenere una spesa per luce e gas che rischia di mandarle al collasso, Regione Lombardia sia costretta, da parametri europei slegati dalla realtà, a multare i cittadini che “osano” riscaldarsi con camini che vengono considerati non a norma», attacca Giacomo Cosentino, Consigliere regionale di Lombardia Ideale – Fontana Presidente.

«E’ impensabile, in questa delicata fase storica, imporre ai lombardi di sostituire i vecchi camini con impianti costosi per soddisfare le assurde visioni ideologiche dell’Unione Europea in tema di ecologia e sostenibilità – continua Cosentino -. Sarebbe poi illogico limitare l’uso di camini e stufe mentre si riattivano le super inquinanti centrali a carbone: come spiegheremmo tutto ciò ai cittadini che chiedono solo di poter accendere il loro camino per non morire di freddo?».

Conclude quindi il consigliere: «Bene dunque la lettera del Governatore Fontana al Presidente Draghi: auspichiamo che questo governo, o al massimo quello che entrerà in carica a breve, sappia contestualizzare la nostra richiesta e sia in grado di leggerla alla luce della situazione drammatica che stiamo vivendo, senza paraocchi ma solo con grande pragmatismo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore