Varese News

Dal Compasso d’Oro al “metodo Castiglioni” la storia dell’eccellenza del design italiano al MaGa

Ospiti della rassegna "Dialoghi di Design" il presidente di ADI Luciano Galimberti e Giovanna Castiglioni, figlia di Achille, che cura da anni l'attività della Fondazione a lui dedicata

Archivi futuri al Maga

Il presidente di ADI, l’associazione per il disegno industriale che dal 1954 ha istituito il Compasso d’Oro, il più prestigioso premio mondiale di design, e la figlia di uno dei mostri sacri del design italiano del novecento saranno ospiti giovedì 27 ottobre del terzo appuntamento della rassegna  “Dialoghi di Design”, incontri con i protagonisti del design italiano  presentata dall’Ordine degli Architetti di Varese e dalla Fondazione Pio Manzù.

L’appuntamento è infatti con il presidente di ADI Luciano Galimberti e con Giovanna Castiglioni (Nella foto sopra), della Fondazione Achille Castiglioni.

Luciano Galimberti ha nel 1985, con Rolando Borsato, lo studio BGPIU’ Progettazione, che interviene coniugando interventi di architettura, interni, exhibit, design e comunicazione. Dal 2014 è Presidente ADI (Associazione per il Disegno Industriale) dove ha sviluppato un importante piano di rilancio associativo che si è concretizzato nell’apertura dell’ADI Design Museum – Compasso d’Oro a Milano. Dal 2015 al 2017 è stato Presidente della Fondazione ADI Collezione storica Compasso d’Oro, dal 2018 è membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione. Galimberti è anche membro del CdA di PoliDesign, del CdA della Fondazione Francesco Morelli (IED) di cui è anche direttore scientifico e del comitato scientifico della Fondazione Politecnico Milano. Ha pubblicato il saggio metodologico “Che razza di design” e il podcast “33 Piccole Storie di Design”.

Giovanna Castiglioni ha messo in un cassetto la laurea in Geologia per gestire la stratificazione dei progetti presenti nello studio del padre Achille, oggi diventato Museo e Fondazione aperta al pubblico.  Coordina le attività di archiviazione del patrimonio culturale della Fondazione e divulga il “metodo Castiglioni” rivolgendosi a un pubblico eterogeneo per età, cultura ed interessi, proveniente da ogni parte del mondo. Dal 2005 è la curatrice dello Studio Museo Achille Castiglioni e nel 2012 è stata nominata Vicepresidente e Segretario Generale della Fondazione.
Per lo IED, nel 2018 e nel 2019, ha tenuto lezioni sul metodo Castiglioni e lanciato una collaborazione con studenti in tesi per portare la “Fondazione nelle piazze”.
Nel 2022 è stata una delle docenti del master di 1° livello in Design Strategico e Direzione Creativa per le imprese dal titolo “Dalla Ford al fard” promosso dalla scuola ABADIR, con il Patrocinio di ADI – Associazione per il Disegno Industriale e Fondazione Achille Castiglioni.

L’appuntamento è per il 27 ottobre 2022 alle 17.30 presso il Museo MaGa di Gallarate:  moderatore della serata sarà l’architetto Giorgio Caporaso. L’evento è aperto a tutti ed è fruibile sia in presenza che in webinar: per iscriversi in presenza formazione@ordinearchitettivarese.it. Per iscriversi al webinar seguire il link qui.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Foto

Dal Compasso d’Oro al “metodo Castiglioni” la storia dell’eccellenza del design italiano al MaGa 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore