Varese News

Gli appuntamenti a Busto Arsizio per il 4 novembre

In occasione della Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate l'amministrazione, insieme alle associazioni e alle scuole superiori, ha organizzato celebrazioni, una mostra e un appuntamento al cinema

veglia alpini monumento caduti busto arsizio

Anche quest’anno, l’Amministrazione comunale celebrerà la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate che ricorre il 4 novembre con alcune iniziative concordate con le associazioni che si occupano di valorizzare la memoria.

Il programma è il seguente: il 4 novembre alle 9.00 al Portichetto delle Memorie (Chiesa S. Croce) si procederà all’alzabandiera e alla deposizione di una corona in omaggio ai Defunti; alle ore 10.00 al Giardino della Riconoscenza di Villa Tovaglieri sono in programma un breve momento commemorativo curato degli studenti del liceo scientifico sportivo Pantani, seguito dai canti del coro degli Alpini e la piantumazione di nuovi alberelli nel Giardino, realizzato proprio dall’Istituto Acof per valorizzare la Memoria.

Le celebrazioni si riapriranno domenica 6 novembre alle ore 9.00 con la cerimonia dell’alzabandiera e la deposizione di una corona presso il Parco delle Rimembranze. Alle ore 9.30 è in programma la santa Messa al Tempio Civico, a cui seguirà il corteo accompagnato dal Corpo musicale Pro Busto che da via Fratelli d’Italia raggiungerà piazza Trento Trieste per la cerimonia dell’alzabandiera e la deposizione di una corona presso il Monumento ai Caduti. La mattinata si chiuderà alle ore 11.00 presso la Sala Conferenze del Museo del Tessile, momento in cui sarà aperta la mostra fotografica “Si combatteva qui! – sulle orme delle guerre mondiali”, a cura di Alessio Francone in collaborazione con l’Associazione Nazionale Alpini Gruppo e l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia. Anche le scuole superiori riunite nel tavolo “La storia ci appartiene” collaborano all’iniziativa: saranno infatti gli studenti ad accompagnare i visitatori alla mostra nel ruolo di “ciceroni”. Un supporto importante sia per le visite che per la custodia sarà offerto anche dalle associazioni che si occupano della valorizzazione della memoria.

Come sempre, al Tempio civico e davanti ai luoghi della memoria sarà deposta in forma privata una corona in segno di omaggio: sono il monumento alla Resistenza e Deportazione in via Fratelli d’Italia, il monumento ai Partigiani e la cappella Ugo Mara al cimitero principale, il monumento ai Caduti delle guerre e il monumento ai Caduti per la libertà al cimitero di Sacconago, la cripta ai Caduti della chiesa di Borsano, il monumento ai Reduci delle Patrie Battaglie nel parco di via Foscolo, il sacrario della chiesa SS. Apostoli Pietro e Paolo (va Genova), il Parco Marinai d’Italia in via Ferrini e Stele a ricordo dell’Artigliere alpino Gian Battista Candiani del parco di via Mameli. I cittadini che lo vorranno potranno rendere omaggio ai monumenti in forma privata.

Sempre nell’ambito delle celebrazioni e in occasione della mostra fotografica “Si combatteva qui! sulle orme delle guerre mondiali” ANPI Busto Arsizio, Raggruppamento Patrioti Alfredo Di Dio, Associazione Amici di Angioletto propongono per mercoledì 9 novembre alle ore 20,30 al Teatro Fratello Sole la proiezione del film di Ermanno Olmi “Torneranno i prati”, ambientato sull’altopiano di Asiago durante la Prima Guerra Mondiale. Oltre al presidente dell’ANPI Liberto Losa, interverrà Gianni Paganini, Accademico dei Lincei, Ordinario di Storia della Filosofia – Università del Piemonte Orientale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore