Rita Di Toro: “La ginnastica ritmica in UISP è sana”

Presa di posizione della presidente provinciale riguardo agli scandali che stanno colpendo questo sport - Basket: i risultati in Second League - Roma, anche UISP sfila per la pace

notiziario uisp varese

NOTIZIARIO UISP  del 9 novembre 2022

VARESE – Rita Di Toro: «La ginnastica ritmica di Uisp è sana»
.
La denuncia di numerose atlete della ginnastica ritmica italiana circa maltrattamenti, vessazioni, purghe e digiuni, sta causando un autentico terremoto nel settore. Ma tutto questo non riguarda le associazioni sportive affiliate a Uisp Varese. «La filosofia di Uisp mette al primo posto la salute e il benessere delle persone – afferma Rita Di Toro, presidente di Uisp Varese – Noi siamo per lo sport per tutti, nessuno escluso. Le associazioni sportive che si associano a noi condividono la filosofia di Uisp, e pertanto non metterebbero mai i risultati sportivi al primo posto, a discapito della salute psicofisica degli atleti. Lo sport per noi deve essere divertimento, condivisione, apertura verso i problemi. Nessuno da noi viene escluso: non stiamo a vedere se una persona è grassa o magra, lo sport per noi deve essere di tutti».

Uisp porta avanti anche numerosi progetti per diffondere uno stile di vita sano, includendo anche l’attenzione per l’alimentazione che deve essere prima di tutto completa e bilanciata, e non a basso contenuto calorico. «Come Uisp Varese non potremmo mai tollerare trattamenti e soprusi come quelli di cui hanno parlato gli organi di informazione in questi ultimi giorni – continua la presidente – Siamo sicuri che ciò non avviene nelle nostre società perché abbiamo con tutte un rapporto stretto e siamo sicuri dei valori che le animano. Se non fosse così, non potremmo mantenerle associate a Uisp».
«Noi siamo contro ogni tipo di violenza. Il nostro obiettivo è l’inclusione – conclude Rita Di Toro – Vincere a tutti costi e arrivare primi sono cose che non ci interessano. I nostri valori sono ben altri».

BASKET UISP – I risultati della 4a giornata in Second League

La prima gara del turno vede scendere in campo Spartans e Ornavando, il derby piemontese fra vercellesi ed ossolani è vinto da questi ultimi. Mercoledì 2 novembre si sono disputate tre gare, con 2 successi esterni di Vergiate a Monate con gli Svassi e del Basket Romentino, che sbanca il campo del Novara Uniersal per 59-52. Successo casalingo per il Thunder Cral Whirpool che prevale di 7 lunghezze con il Covo Unicorns. Giovedì 3 novembre ricco di match: si giocano 5 sfide con 2 vittorie interne e 3 lontano da casa. Dirompente Gallarate che domina sul Blu Basket, 117-60 per i galletti sui sumiraghesi. Bene Ponte Tresa, che batte il Montello 1982 con un meritato 78-60. Hurrà esterni per la Fulgor Somma che vince sul Busto Springers per 53-50, per Cameri, che trionfa di 19 punti a Novara ed è festa della Siderea Legnano che viola il campo degli Stealers Busto Arsizio. Venerdì è tempo di Bisuschio – Cuassese con la vittoria che va agli ospiti, che si portano a casa la sfida fra due compagini della Valceresio. Sabato nel derby novarese fra Borgomanero e Trecate, sono i Beavers Borgomanero a trionfare.

EUROPE FOR PEACE – Uisp a Roma per il cessate il fuoco in Ucraina

«Cessate il fuoco subito, negoziato per la pace», «Mettiamo al bando tutte le armi nucleari, solidarietà con il popolo ucraino e con le vittime di tutte le guerre». Questi sono i temi principali della manifestazione nazionale organizzata da Europe for Peace sabato scorso a Roma, a cui hanno aderito numerose associazioni, tra cui l’Uisp. Con l’obiettivo di chiedere all’Italia, all’Unione Europea e agli Stati membri e alle Nazioni Unite di «assumersi la responsabilità del negoziato per fermare l’escalation e raggiungere l’immediato cessate il fuoco».

«Da troppi mesi la cieca logica delle armi ha cancellato le ragioni della pace e della convivenza civile in Ucraina: è il momento di chiedere con forza di cessare il fuoco subito e di avviare un vero negoziato per la pace – è la dichiarazione di Tiziano Pesce, presidente nazionale Uisp – per questo abbiamo aderito all’appello Europe for Peace e sabato 5 novembre siamo stati a Roma per la manifestazione unitaria. Lo diciamo da sportivi per la pace, impegnati da sempre nella cooperazione tra i popoli, nell’amicizia e nel dialogo internazionale».

SPECIALE UISP – Tutti gli articoli di VareseNews

di
Pubblicato il 09 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore