Uyba, bel colpo contro Scandicci: Busto passa al tie-break

Le Farfalle si risollevano vincendo 3-2 sul campo delle toscane, formazione tra le prime della classifica. Ottimo il ritorno di Zannoni, Rosamaria guida l'attacco, bene anche le centrali

uyba 2022 2023

Maratona premiata per la E-Work Busto Arsizio che nel posticipo serale del campionato di Serie A1 femminile sbanca il taraflex di Firenze vincendo al tie-break contro Scandicci, formazione da primi posti in classifica.

Gran colpo per la formazione di Musso che scaccia le paure delle ultime settimane e apre una striscia positiva dopo il successo interno con Pinerolo; la vittoria 3-2 contro la Savino Del Bene è però di tutt’altra portata vista la caratura delle avversarie che però non sono riuscite ad arginare una formazione bustocca tosta e concentrata fin dal primo scambio del match.

Il ritorno in campo a pieno ritmo di Zannoni dopo l’infortunio e la crescita di Lloyd che aveva dovuto fare i conti con problemi fisici a inizio stagione sono due delle chiavi del successo biancorosso su Scandicci. La Uyba ha lavorato molto bene a muro con Olivotto e Zakchaiou – 26 punti totali in due – mentre l’attacco ha vissuto sull’ottima serata di Rosamaria (21) ma anche sugli sprazzi di Degradi e Omoruyi.

Con una E-Work a pieno regime, a Barbolini non sono bastate le tante variazioni al sestetto rese possibili da una rosa forte e completa. Notevole il quarto set: Busto, che aveva vinto il primo con margine si era ritrovata sotto 2-1 dopo i successivi parziali ma nella frazione da “ora o mai più” ha messo a terra un 25-10 terrificante che ha dato così l’abbrivio migliore per il tie-break alle biancorosse. E nel quinto set, quando si è andati punto a punto, la “fame” di vittoria di Busto Arsizio è stata superiore (12-15).

«Finalmente riusciamo ad avere un po’ di continuità, data dal fatto che stiamo lavorando molto nella direzione che ci serve per competere in questo campionato – spiega Musso a fine gara – Siamo ripartiti, ma strada è ancora lunga e complicata. Questa partita era una bella unità di misura della nostra condizione: aver vinto non significa che ne abbiamo più degli altri, che possiamo stare in mezzo agli altri. Dobbiamo avere la convinzione che possiamo giocare tutte le partite alla pari con i nostri avversari. Ora sotto con Macerata».

Savino del Bene Scandicci – E-Work Busto Arsizio 2-3
(18-25, 25-20, 25-23, 10-25, 12-15)

Scandicci: Sorokaite 3, Alberti 3, Belien 3, Ting 11, Malinov 2, Pietrini 5, Merlo (L2), Mingardi 7, Shcherban 1, Angeloni ne, Washington 15, Antropova 13, Castillo (L), Di Iulio 2. All. Barbolini.
Busto Arsizio: Battista 1, Degradi 14, Lloyd 5, Monza, Montibeller 21, Lualdi ne, Stigrot, Colombo, Olivotto 10, Zannoni (L), Omoruyi 14, Zakchaiou 16, Bressan (L2) ne. All. Musso
Note Uyba. Battute errate 11, vincenti 5, muri 16 (Zakchaiou 7).
Arbitri: Mattei – Merli.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore