Vharese, dopo gli ori ai campionati assoluti, si prepara per le prossime sfide

La stagione 2022 ha visto ottimi risultati dal club biancorosso con i titoli italiani Fistir di Cinzia Perifano e con la staffetta 4x100 mista stile libero

vharese nuoto 2022

Hanno ripreso da un mesetto – nella piscina Comunale di Varese – gli allenamenti degli atleti del Vharese settore nuoto, associazione polisportiva dilettantistica per disabili intellettivi relazionali affiliata a Uisp fin dall’anno di costituzione: il 1984. La stagione richiederà agli atleti di dare il massimo dopo i successi del luglio scorso, quando il “dream team” ha partecipato ai campionati assoluti Fisdir di nuoto che si sono svolti a Chianciano.

Gli atleti biancorossi hanno collezionato medaglie d’argento e bronzo. L’oro è arrivato con la splendida prestazione di Cinzia Perifano che ha vinto nei 200 rana. Vasca dopo vasca, Cinzia ha incrementato il numero di bracciate accompagnate da un’ottima spinta delle gambe arrivando alla fine a toccare per prima il bordo vasca: campionessa d’Italia e medaglia d’oro. Grazie a Cinzia l’Inno di Mameli ha suonato finalmente anche per il Vharese.

Bravissimi anche i “4 moschettieri” della staffetta 4X100 Mista SL. Mirko Zampiero, Daniele Curto, Sara Ghiselli e Cinzia Perifano diventati Campioni d’Italia! Come dice il detto “non c’è il due senza il tre”: Daniele Curto, dopo l’argento nei 400 misti, trionfa nei 200 misti.
Con soli 6 atleti – Daniele Curto, Samuele Lupo, Sara Ghiselli, Cinzia Perifano, Mirko Zampiero e Luca Finazzi – il Vharese ha ottenuto risultati straordinari che inorgogliscono la presidentessa Anna Sculli e tutta la splendida famiglia del Vharese.

Un grazie particolare agli allenatori Jasmine Cremonese e Luca Rossoni per l’impegno e la dedizione, il merito di questi splendidi risultati è anche loro. Un plauso agli inossidabili responsabili Dario Curto e Sergio Finazzi e un grazie a tutti gli accompagnatori, genitori, eccetera. Ma l’appaluso più grande riserviamolo agli atleti che ancora una volta hanno dimostrato di che pasta sono fatti quelli del Vharese. Atleti che hanno il coraggio di credere in se stessi nonostante la disabilità e che ce la mettono tutta negli allenamenti, dimostrando che la tempra e la voglia di divertirsi non manca. Del resto, chi ha buona volontà e costanza è già un campione, indipendentemente dalle medaglie che porta al collo.

Come è giusto che sia, adesso gli atleti stanno già pensando alle prossime sfide allenandosi con dedizione. E chissà che qualche altro nuotatore disabile abbia voglia di unirsi a loro, dimostrando a se stesso che non esistono ostacoli tanto alti da non poter essere superati (per informazioni CLICCATE QUI).
Grandissimi e come sempre FORZA VHARESE!!!

di
Pubblicato il 23 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore