A Conversano la trasferta tignosa della pallamano Cassano Magnago prima del break natalizio

I lombardi impegnati in una delle partite più impegnative a livello mentale e fisico, contro una formazione che non è impossibile da sconfiggere. Coach Bellotti: "Non sono mai stati sconfitti in casa, ma noi speriamo che ci sia una prima volta"

pallamano cassano magnago vs Romagna - 7/12/2022 ph Alessio Lucchetti

Una sfida sempre emozionante per l’alto livello di gioco quella tra la pallamano Cassano Magnago e Conversano, che domani, sabato 17 dicembre, si sfideranno sul campo pugliese per l’ultima giornata di campionato di massima serie prima dello stop natalizio. (Foto di Alessio Lucchetti)

Fischio d’inizio alle 17.00. I pugliesi sono attualmente secondi in classifica, a sei punti di distanza dalla capolista Brixen, che domina incontrastata la classifica: dietro i biancoverdi di Conversano c’è affollamento tra Merano, Fasano e Bolzano a un punto di distanza l’una dall’altra. 

Gli amaranto, invece, sono al limite del perimetro delle Final Eight di Coppa Italia, con 13 punti, ma dietro di loro Albatro scalpita con 12 punti e una vittoria è più che necessaria.

Un match interessante anche perché Dorio e compagni giocheranno contro l’ex amaranto Massimiliano Possamai, “sottratto” al club lombardo l’anno scorso insieme a Gabriele Saitta e Alessio Moretti, i quali questa estate sono tornati a Varese.

Nonostante la media di Conversano di  410 goal fatti e 341 subiti possa intimidire, i lombardi non devono assolutamente scendere in campo pensando di non potercela fare: le potenzialità ci sono e, sebbene l’attacco lombardo con 362 reti realizzate fino ad oggi non sia incisivo come quello pugliese, la difesa cassanese è al pari (345 reti subite). Ancora una volta, tutto sarà deciso dalla tenuta della difesa lombarda e dall’aggressività dell’attacco orchestrato dagli amaranto, che dovranno essere concentrati e decisi dal primo all’ultimo secondo. Pena la sopraffazione.

LE “ALTRE” DEL CASSANO

Pausa per la squadra di A1 femminile, dopo la cocente sconfitta in casa di settimana scorsa con Pontinia (26-27), che si prepara al girone di ritorno e alle qualificazioni per le Final Eight di Coppa Italia che si terranno da giovedì 2 a domenica 5 febbraio.

Appuntamento facile sulla carta la sfida dei ragazzi dell’A2 di Davide Kolec contro Arcobaleno: fischio d’inizio alle 20.30 di domani, sabato 17 settembre.

A partire da oggi, venerdì 16 dicembre, fino a domenica 18, ci sarà una fase di “concentramento” per il cassano U20 femminile che giocherà al palazzetto Tacca contro Oderzo (questa sera, ore 19.45), poi contro Molteno (ore 17, sabato 17 dicembre) e, infine, contro Dossobuono (domenica 18 dicembre, ore 10). Domenica 18 dicembre sarà anche la giornata delle giovanili: in campo alle 15 al palazzetto Tacca l’U15 maschile  contro Molteno, alle 17 l’U17 maschile se la vedrà contro Cologne.

CONVERSANO VS CASSANO MAGNAGO

Conversano è reduce dalla vittoria del big match contro Pressano (23-29), conquistandosi di diritto il secondo posto in classifica e dando una grande prova di forza: al Palavis la contesa termina 23-29 (p.t. 17-10), frutto di un match interpretato nel migliore dei modi e controllato sin dalle prime battute dagli uomini di Alessandro Tarafino. 

I biancoverdi erano avanti sul +7 già all’intervallo e protagonisti di una ripresa giocata con il pilota automatico infliggendo un secondo stop consecutivo per Pressano, che cede in sequenza alle prime due forze del campionato. Top scorer del match Jacob Nelson con 8 reti, seguito a ruota da Pablo Marrochi (6 goal). Inoltre, Conversano qualche giorno fa è stato sconfitto da Secchia Rubiera nel recupero infrasettimanale (dopo la ri-ammissione del roster emiliano in A1, la partita di recupero con Cassano Magnago sarà mercoledì 11 gennaio), perdendo 28-24: Secchia Rubiera ha condotto dall’inizio alla fine contro Conversano, di fatto l’unico vantaggio dei biancoverdi è stato il 4-2 al iniziale, presto annullato dai rubieresi (6-4) in quello che si è rivelato l’antipasto della fuga del team allenato da Luca Galluccio. Trascinata dagli 11 gol di Pereira, Rubiera è scappato sul 10-6, reagendo al flebile ritorno conversanese (10-9) e ha chiuso il primo tempo sul 15-11. Il massimo vantaggio è stato ottenuto sul 17-11 in avvi di ripresa confermando il trionfo di Rubiera.

Per Conversano è stato il terzo passo falso stagionale: dapprima la sconfitta contro Brixen (28-23) a settembre, seguita da quella contro Fasano nel derby pugliese (28-22) a metà novembre. Una chiara dimostrazione che anche i pesci più piccoli talvolta hanno la meglio sugli squali e che deve motivare ancora di più i cassanesi nel combattere a testa alta per vincere.

Conversano arriva da una scia positiva dell’ultimo periodo: le vittorie contro Romagna (33-19), Campus Italia (25-37), Carpi (39-22) e Siracusa (19-25) sono adombrate solo dalla sconfitta subita da Fasano nel derby pugliese (28-22) a novembre.

I due roster non si incontrano da metà settembre, quando il palazzetto Tacca si era infiammato e verso la fine del primo tempo i pugliesi avevano sorpassato i lombardi, mantenendo il vantaggio per tutto il resto della partita e aggiudicandosi di buon grado la vittoria. 

COACH BELLOTTI: “CONCENTRATI PER 60 MINUTI”

«Sabato con Conversano sarà una gara difficile», commenta coach Matteo Bellotti, «è a casa dei campioni d’Italia; sarà un campo molto caldo perché vengono da una sconfitta rimediata in settimana contro Rubiera nel recupero infrasettimanale. Quindi penso che faranno di tutto per rifarsi e cercare la vittoria. Noi da parte nostra andiamo in Puglia con la certezza che se faremo un’ottima prestazione e riusciremo a essere concentrati per 60 minuti, riusciremo a toglierci delle soddisfazioni».

Pur sapendo che i pugliesi sono imbattuti in casa, «noi speriamo che ci sia una prima volta. Faremo di tutto per strappargli uno o due punti da portare a casa, che anche per noi sarebbero fondamentali per migliorare la nostra posizione in classifica».

LA SECONDA GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO

A dare inizio alla seconda giornata del girone di ritorno sarà la sfida Fondi-Raimond Sassari, alle 14.30. Si prosegue alle 17.30 con il match Campus Italia-Pressano, mentre alle 18 c’è la doppia sfida Alperia Merano-Fasano e Carpi-Teamnetwork Albatro.I l sabato della pallamano di massima serie si conclude alle 19 con Romagna che accoglierà Bozen.

La classifica aggiornata alla prima giornata: Brixen 27, Conversano 21, Alperia Merano 20, Fasano 19, Bolzano 18, Pressano 16, Raimond Sassari 15, CASSANO MAGNAGO 13, Teamnetwork Albatro 12, Fondi 10, Campus Italia 5, Carpi 3, Secchia Rubiera 3, Romagna 2

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 16 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore