Varese News

I “Percorsi del cuore” dei Castelli viscontei, un progetto da 600mila euro

Il Distretto riunisce Jerago con Orago, Arsago, Besnate, Casorate, Cavaria con Premezzo, Oggiona con Santo Stefano e Solbiate Arno. Ma il progetto per mobilità e benessere fisico coinvolge anche Ascom, associazioni e parchi

Generico 05 Dec 2022

Nella zona tra Sempione e Valdarno, a Nord di Gallarate, nascono i “Percorsi del cuore”: un intervento articolato, in sette Comuni aderenti al Distretto Commerciale dei Castelli Viscontei, con il coinvolgimento anche delle associazioni della zona, soprattutto quelle che si occupano di escursionismo, cura del territorio, benessere fisico.

I  Percorsi del Cuore sono infatti un progetto intercomunale di sostegno della mobilità dolce, del benessere fisico e di contestuale valorizzazione dei centri storici e dei negozi di vicinato. Il progetto ha ottenuto il massimo. riconoscimento da parte di Regione Lombardia, classificandosi secondo assoluto nella
graduatoria regionale: i Comuni riceveranno 400mila euro di contributi e 200mila euro
per un bando, aperto a tutte le attività commerciali del distretto, a supporto di investimenti e spese
generali.

Insieme a sette amministrazioni comunali (capofila Jerago con Orago, insieme ad Arsago Seprio, BesnateCasorate Sempione, Cavaria con Premezzo, Oggiona con Santo Stefano e Solbiate Arno), la Uniascom (Unione delle associazioni dei Commercianti della provincia di Varese), protagonisti sono tanti attori pubblici e privati del territorio: Ascom Gallarate e Malpensa, Università degli Studi dell’Insubria, ente Parco Regionale della Pineta di Appiano Gentile e Tradate, CAI e Pro Loco di Arsago Seprio, associazione Amici della Bozza di Rugn, Ticino Guide ODV, AVIS comunale di Oggiona con Santo Stefano, Cavaria con Premezzo e Solbiate Arno.

Enti ed associazioni insieme hanno siglato, lo scorso mese di agosto, un accordo di partenariato che li vedrà nel 2023 e 2024 lavorare insieme per progettare e dar vita ad uno straordinario ed innovativo progetto di rete e di promozione economicoturistico-culturale del territorio: progettare, realizzare, attrezzare, arricchire spazi e percorsi cardiofitness che permettano di conciliare l’attività fisica con la scoperta delle bellezze dei territori e con il la promozione e il sostegno alle attività commerciali e di vicinato.

In ogni comune verranno identificati e ben tracciati e anelli pedonali, tra loro connessi e che permetteranno agli utenti di passeggiare, correre e fare attività fisica in modo intelligente, guidato ed efficace attraversando sia le aree verdi a naturalistiche dei sette comuni che i centri storici e i punti di interesse storico-culturale e commerciale.

Una progettazione per la quale l’Università degli Studi dell’Insubria gioca un ruolo fondamentale, sia in fase di progettazione che di produzione di contenuti. Il finanziamento ottenuto copre anche le spese per la realizzazione di un sito internet (e di una app) dedicato, pensato proprio per aiutare chi voglia sperimentare i percorsi del cuore ed affrontarli nel modo più utile e sano possibile.

«L’idea che nasce dall’osservazione di un trend di fruizione dei luoghi caratteristici e naturalistici
attraverso “passeggiate a km0” che si è sviluppato maggiormente durante il periodo di emergenza
sanitaria Covid-19 e che si è ora consolidato in abitudini durature» spiega Emilio Aliverti, sindaco di Jerago con Orago e coordinatore dell’iniziativa. «L’ispirazione è arrivata dal progetto “Cardio Walk
Ticino”, inaugurato nel 2014 dal Cardiocentro di Lugano, caratterizzato da una serie di percorsi (con apposita segnaletica) che, ispirandosi al concetto dei famosi “percorsi vita”, invogliano e educano l’utenza ad un corretto esercizio cardio protettivo e promuovono l’attività fisica all’aperto, in un’ottica di prevenzione attiva delle malattie cardiovascolari».

Attraverso le nuove tecnologie e la segnaletica ad hoc sarà possibile ottenere informazioni utili sul luogo e sui dintorni, segnalando punti di interesse (di carattere culturale, storico, naturalistico, ecc.) e
attività commerciali, attraverso la geolocalizzazione delle stesse.

Il Distretto del Commercio dei Castelli Viscontei è di fatto la prima esperienza di questo tipo che
verrà attuata in Lombardia. Si tratta pertanto di un progetto di rete assolutamente innovativo.
L’intervento consiste nella progettazione dei percorsi sui quali si svilupperà il progetto, sia in ambito urbano che extraurbano, e nella realizzazione della segnaletica, cartellonistica e QR code di
riferimento.

In particolare, si prevede di realizzare dei percorsi collegati all’interno dei territori dei comuni del Distretto. I percorsi (misti tra naturalistico e urbanizzato) permetteranno la fruibilità intelligente degli spazi pubblici, delle aree boschive e anche la scoperta e la valorizzazione degli elementi di attrattività turistica, di valore storico culturale e delle realtà commerciali presenti nei vari territori. I percorsi passeranno, infatti, oltre che per i principali Point of Interest del territorio, anche nelle vie dove sono presenti le attività economiche. La realizzazione di vetrofanie ad hoc da apporre sulle vetrine, così come la creazione di un’offerta (in particolare di ristorazione) pensata per gli utenti del percorso del cuore contribuiranno a trasformare il percorso e la camminata in una occasione di marketing e
vendita.

I percorsi saranno progettati e realizzati in collaborazione con gli enti locali con la partecipazione attiva dell’Università degli Studi dell’Insubria e delle Associazioni presenti sul territorio Partner dell’iniziativa.
Per creare le migliori condizioni ambientali che garantiscano la fruibilità del progetto proposto, le sette Amministrazioni del Distretto si sono impegnate a realizzare e/o a riqualificare le aree interessate dai percorsi. Gli interventi inseriti sono pertanto tutti strettamente connessi e funzionali alla realizzazione della parte più strettamente infrastrutturale del progetto.

L’insieme di azioni e interventi è stato presentato a Regione Lombardia, aderendo al Bando -progetti innovativi – a sostegno dei distretti del commercio: il Distretto del Commercio dei Castelli Viscontei si è piazzato secondo in tutta la Lombardia, ottenendo così un contributo di 400 mila euro a fondo perduto per investimenti pubblici e ottenendo la strong>possibilità di distribuire alle attività commerciali ulteriori 200mila euro, sempre a fondo perduto, a sostegno di investimenti e spese generali: sulla base dell’importo
degli interventi delle domande giudicate ammissibili, verrà assegnato a tutte le domande il ontributo del 50%. Il bando verrà pubblicato, previa richiesta del codice CAR, nel primo semestre del 2023 e si concluderà nel secondo semestre del 2023.

La soddisfazione dei sindaci dei “Castelli viscontei”

CASTELLI VISCONTEI: IL DISTRETTO DEL CUORE: il progetto

Il Distretto dei Castelli Viscontei si colloca nella porzione nord-ovest della regione Lombardia, nella sezione meridionale della provincia di Varese e, quindi, in prossimità di quella di Milano. Si tratta di un’area ad alta densità industriale e commerciale, caratterizzata dalla presenza di numerose infrastrutture e servizi e di un tessuto imprenditoriale molto ricco e articolato.

Le opportunità e i punti di forza sono riconducibili a:
– qualità e storicità dell’ambiente urbano, caratterizzato anche da un’elevata presenza di aree verdi
– presenza di attrattori turistici quali parchi e aree verdi extra urbane; siti di interesse artisticostorico-culturale e religioso presenti in tutti i comuni del Distretto
– presenza e varietà di strutture e opportunità per la pratica di attività sportive, indoor e outdoor
– tessuto di imprese e associazioni che sviluppano iniziative per valorizzare il territorio e la socialità
– elevata cultura di cooperazione pubblico-privata territoriale sviluppata dai diversi attori che fanno parte del Distretto.
Obiettivi. Il Distretto intende perseguire due obiettivi strategici principali, fortemente interconnessi:
– valorizzare e promuovere lo sviluppo dell’offerta di commercio e di servizi, arginando i fenomeni
di impoverimento dell’offerta e di generazione di aree sfitte
– attrarre domanda, sia locale (frenando l’evasione dei consumi e attraendo nuova domanda
residente), sia turistica ed escursionistica

Strategia I Partner intendono ulteriormente rafforzare e comunicare agli stakeholders del territorio e ai target potenziali (turisti e nuovi residenti) l’identità del Distretto come luogo di eccellenza sul piano della vivibilità. A tal fine il Distretto ha varato una strategia di sviluppo che si riassume nel claim “Castelli Viscontei: il Distretto del cuore” che sintetizza la risposta alle due caratteristiche fondamentali della domanda: amore per il territorio, la sua natura, la sua storia, le sue persone e i suoi servizi e attenzione crescente alla salute.

Il commercio di prossimità intende rappresentare un elemento integrato e qualificante dell’identità
territoriale e il Distretto intende sviluppare un’offerta nella quale siano armonicamente integrate le strutture e le infrastrutture pubbliche, le attività commerciali e di servizio, i pubblici esercizi, le attrazioni turistiche e le iniziative promo-comunicazionali.

Il ruolo dell’Università degli Studi dell’Insubria

L’Università ha confermato il proprio interesse a
partecipare, in qualità di Partner, al progetto del Distretto del Commercio dei Castelli Viscontei, avente come capofila il Comune di Jerago con Orago, condividendone la finalità di fare del commercio un fattore di innovazione, integrazione e valorizzazione di tutte le risorse di cui dispone il territorio del Distretto per accrescere l’attrattività, rigenerare il tessuto urbano e sostenere la competitività delle imprese commerciali, anche attraverso interventi integrati per lo sviluppo dell’ambiente urbano di riferimento. La collaborazione avverrà in piena sinergia con il Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate per quanto concerne gli aspetti naturalistico-ambientali, faunistici, con il Dipartimento di Medicina e Chirurgia ed il Dipartimento di Biotecnologie e Scienze della Vita in merito alle scienze dello sport e della salute, alla progettazione, in collaborazione con gli Enti territoriali coinvolti, di percorsi fitness e percorsi naturalistici con una visione ultidisciplinare ed integrata al fine di promuovere le valenze territoriali, incrementare l’attrattività delle aree soggette ad intervento e promuovere in modo concomitante interventi di formazione e divulgazione a carattere scientifico, nonché a mettere a disposizione le proprie competenze tecnico-scientifiche per seguire eventuali progetti di tesi di laurea volte a supportare le suddette attività.

Linee di azione

Le azioni previste sono riconducibili alle seguenti linee:
– promuovere la mobilità dolce
– integrare aree urbane e aree verdi
– valorizzare il patrimonio naturalistico e riqualificare le strutture per la pratica di attività sportive
ed extra-lavorative
– promuovere l’attrattività turistica dei luoghi
– ridurre i rischi di evasione dei consumi e generare nuova domanda per gli esercizi commerciali
– sostenere le attività esistenti e incentivare lo sviluppo di nuova imprenditorialità
– sviluppare il progetto Cardio Walk che connette imprese, associazioni, istituzioni e Pubbliche
Amministrazioni e i servizi commerciali del territorio per favorire la fruizione dei luoghi
caratteristici e naturalistici attraverso “passeggiate a km0”
– aderire al progetto #varesedoyoubike della Camera di Commercio di Varese per sviluppare un
sistema cicloturistico che abbia ricadute economiche sul territorio dell’intera provincia di Varese
Progetti.

Gli interventi nei Comuni

Le singole amministrazioni hanno identificato progettualità specifiche ma tutte coerenti con
la visione generale dei Percorsi del Cuore, che ambiranno ad ottenere il co-finanziamento regionale
Arsago Seprio: realizzazione di percorsi pedonali raccordati con Besnate e Casorate Sempione
Besnate: Camminamento pedonale in legno tra “Orti sociali” e “Casa delle Culture”
Casorate Sempione: Percorsi pedonali e riqualificazione urbana.
Cavaria con Premezzo: Percorsi pedonali, marciapiedi e nuove attrezzature fitness-outdoor
Jerago con Orago: marciapiede tra Jerago con Orago e Premezzo, marciapiede per accedere al centro
di Jerago, marciapiede per accedere al centro di Orago, nuova area fitness outdoor
Oggiona con Santo Stefano: percorsi pedonali, area fitness e spazi coperti
Solbiate Arno: Illuminazione percorsi Cardio Walk e pavimentazione aree centrali

Tutti: realizzazione sito internet dedicato, segnaletica diffusa con QR Code, interventi di sostegno alle
attività commerciali, dalla formazione, alle iniziative di promozione e marketing territoriale, agli
incentivi economici.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 06 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore