La Corte Costituzionale conferma l’obbligo del vaccino per gli over 50 e alcune categorie professionali

L’Avvocatura dello Stato ha dichiarato non irragionevoli né sproporzionate, le scelte del legislatore adottate in periodo pandemico sull'obbligo vaccinale per chi esercita una professione sanitaria

Vaccinazione anti-Covid a Gallarate

I decreti del Governo Draghi del 2021 sull’obbligo di vaccinazione per gli over 50 e per alcune categorie professionali sono pienamente legittimi. A dichiararlo è Corte Costituzionale nella serata di giovedì 1 dicembre.

L’Avvocatura dello Stato ha dichiarato non irragionevoli né sproporzionate, le scelte del legislatore adottate in periodo pandemico sull’obbligo vaccinale per chi esercita una professione sanitaria. La Corte ha ritenuto inammissibili, per ragioni processuali, la questione relativa all’impossibilità, per coloro che esercitano una professione sanitaria che non abbiano adempiuto all’obbligo vaccinale, di svolgere l’attività lavorativa, quando non implichi contatti interpersonali.

Ugualmente non fondate, infine, sono state ritenuto le questioni proposte con riferimento alla previsione che esclude, in caso di inadempimento dell’obbligo vaccinale e per il tempo della sospensione, la corresponsione di un assegno a carico del datore di lavoro per chi sia stato sospeso; e ciò, sia per il personale sanitario, sia per quello scolastico.

“La Corte Costituzionale ribadisce la piena legittimità dell’obbligo vaccinale per le professioni sanitarie – commenta Luca Degani, presidente regionale di Uneba -. A questo punto, definito il valore costituzionale della comparazione dei beni giuridici tra tutela della salute collettiva e libertà individuale in un contesto pandemico, sarà obiettivo di realtà come Uneba chiedere che per i luoghi di cura delle fragilità tale obbligo venga valutato attentamente anche per un prossimo periodo di tempo”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore