Varese News

Mai più in Italia fino al 2032. Ma la Polizia lo trova in un parcheggio a Somma Lombardo

Gli agenti hanno identificato un 49enne pregiudicato che aveva anche un provvedimento di divieto di reingresso in Europa

commissariato Gallarate

Rientrato in Italia senza documenti, neppure ha finto di averli al momento del controllo da parte della Polizia: per questo è stato arrestato e poi espulso un pregiudicato 49enne, cittadino albanese, fermato in territorio di Somma Lombardo.

Gli agenti della Polizia di Stato di Gallarate l’hanno fermato nel pomeriggio di ieri, 21 dicembre, in un parcheggio: al momento del controllo è risultato privo di qualunque documento, ma i successivi rilievi foto-dattiloscopici al commissariato di Gallarate hanno permesso di appurare che si trattava  di un cittadino albanese rientrato illegalmente in Italia dopo esser stato espulso dal territorio nazionale nell’aprile di quest’anno.

A suo carico c’era anche un provvedimento di divieto di reingresso nel territorio nazionale ed in tutti gli altri paesi dell’area Schengen valido fino all’anno 2032.
È stato arrestato per aver violato il divieto di reingresso contemplato dal decreto legislativo 286/98. A questo punto gli tocca prima il processo per direttissima e poi l’espulsione (provvedimento amministrativo).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore