Varese News

Malpensa, l’attore Tony Sperandeo protesta per il ritardo e viene costretto a lasciare il volo

Lo racconta l'attore secondo quanto accaduto il giorno di Santo Stefano. L’attore si è rivolto ad uno studio legale per agire contro la compagnia

sperandeo

Malpensa, giorno di Santo Stefano. Tra i passeggeri in attesa dell’imbarco su un volo diretto a Palermo si assiste ad una scena inattesa: l’attore palermitano Tony Sperandeo viene accompagnato fuori dall’aereo, scortato dalla polizia, su richiesta del comandante dopo essersi lamentato per il ritardo con l’accusa di aver “minacciato”l’equipaggio.

Secondo il racconto dell’attore, tutti i passeggeri del volo erano rimasti bloccati per due ore, prima al gate e poi nel bus che doveva portarli a bordo perché due membri dell’equipaggio sarebbero mancati all’appello, secondo quanto riferito dal personale presente e, dunque, per questioni di sicurezza, non era possibile procedere all’imbarco. Sperandeo e gli altri passeggeri non avevano gradito il trattamento riservato “lasciati in attesa in aeroporto e poi ammassati dentro il bus” ed avevano protestato. L’attore, dopo aver raggiunto l’aereo e preso posto al 20 D, aveva chiesto spiegazioni al personale di volo, manifestando in maniera chiara il proprio disappunto e, proprio per questo, costretto a lasciare il velivolo, scortato dalla polizia.

«È inaccettabile che un cittadino non possa protestare per un disservizio e gli venga riservato questo trattamento – dice Tony Sperandeo -, da parte mia nessuna minaccia ma semplicemente chiedevo una spiegazione e mi aspettavo almeno delle scuse per la lunga attesa». L’attore si è rivolto ad uno studio legale per agire contro la compagnia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore