“Ride bene chi ride l’ultimo dell’anno”: lo spettacolo di Capodanno al Condominio di Gallarate

A mezzanotte, panettone pandoro e spumante per tutti, insieme agli artisti

spettacolo capodanno 2022 teatro condominio gallarate

A Capodanno il teatro Condominio di Gallarate rinnova come da tradizione l’allegria e la comicità, mantenendo lo stesso titolo che da anni accoglie il pubblico: Ride bene chi ride l’ultimo… dell’anno. I mattatori dell’edizione 2022 sono Alberto Patrucco, Flavio Oreglio, Rita Pelusio e i divertentissimi “Barlafüs”.

Appuntamento a sabato 31 dicembre, alle 21.30.

Alberto Patrucco, fra gli artisti più completi e rappresentativi del cabaret (per diverse stagioni fra i protagonisti di Zelig e Colorado Café), oltre ad essere un popolare comico e chansonnier è un affermato scrittore, apprezzato anche in radio per l’allegria e la graffiante satira in qualità di conduttore fisso. Nei suoi testi c’è sempre un filo di riflessione che, oltre all’effetto comico, fa ragionare: per pubblico e critica è tuttora tra i più graditi del panorama italiano.

Flavio Oreglio, artista poliedrico di lunga fama nei locali di cabaret milanesi, diviene noto al resto dell’Italia grazie alla tv e il suo ”Momento catartico” a Zelig.  Spesso ospite di programmi come il “Maurizio Costanzo Show”  è fra i cultori storici del “Teatro Canzone” in cui coniuga umorismo, satira, poesia. Rita Pelusio inizia debuttando a teatro: tra i lavori più apprezzati “Eva”, “Diario di una costola”, “Stasera non Escort” e in televisione con Markette, Zelig Off, Colorado Café. Grazie all’originale satira e le doti attoriali, vince nel 2006 il Premio Massimo Troisi. Da allora, non c’è teatro che non richieda Rita Pelusio in Stagione.  Marco, Simone e Jimmy sono i Barlafüs”.

Nel loro cabaret, denso di trovate comiche da tenersi la pancia dal ridere e le musiche d’osteria (comici, ma anche bravi musicisti), ne inventano di tutte e ne combinano di ogni. Per questo, il nome  voluto simpaticamente dal trio è  Barlafüs, che in dialetto lombardo si usa per indicare le cianfrusaglie o qualcosa di stupido e pasticciato. Infatti,  gli spettatori capiranno  dalle buffonate tra di loro (o con che cosa suonano!) quanto il nome del trio sia indicato. Dopo il countdown di fine anno, per tutti il brindisi con panettone e pandoro con gli artisti e i selfie-ricordo.

Ma c’è un’altra sorpresa: mentre tutto è aumentato, il biglietto mantiene lo stesso costo del 2019  con  lo show di Gabriele Cirilli. Dopotutto, in questo elegante teatro nel centro città, qualità e costi sempre stati dalla parte della gente, in  ogni Stagione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore