Ultima partita dell’anno a Busto per la Pro Patria: sfida col Sangiuliano

Ultima partita del girone di andata per la Pro Patria, in campo alle 14:30 di sabato 17 novembre a Busto Arsizio. Vargas: "Sangiuliano avversario temibile dai centrocampisti bravi nell'inserimento". Il match sarà raccontato azione per azione

Pro Patria - Lecco 2 a 0 (4.12.2022)

A una settimana dalla vigilia di Natale è tempo di vigilia anche allo Speroni di Busto Arsizio, che domani, sabato 17 dicembre, ore 17;30, ospiterà l’ultima partita casalinga del 2022 della Pro Patria: la sfida contro il Sangiuliano City.

Reduci da quattro risultati utili consecutivi, con tanto di punto esclamativo per la vittoria a Piacenza, i tigrotti biancoblu vogliono chiudere il girone di andata all’insegna della nona vittoria, risultato che avvicinerebbe già al giro di boa la squadra di Vargas al numero di successi complessivi (10) ottenuti nel corso di tutta la scorsa regular season. Prima, però, ci sarà da fare i conti contro le matricole gialloverdi, che dopo un’ottima partenza – con tanto di primato in classifica all’ottava giornata – sono lentamente sprofondati fuori dalla zona playoff, occupando attualmente il 12esimo posto a -5 dalla Pro Patria.

Come spiegato in sala stampa dall’allenatore cileno, l’undici dei Citizens (433, 4231 domenica scorsa contro la Triestina il modulo più utilizzato da Ciceri) rimane una squadra da non sottovalutare, che nelle ultime settimane a cavallo tra novembre e dicembre ha saputo fare lo sgambetto al Padova e alla Triestina, blasonate della C sempre difficili da superare nello scontro diretto nonostante lo stato di “nobili decadute” di questo girone di andata.

«Il Sangiuliano è una buona squadra, molto pericolosa – commenta Vargas -: hanno giocatori offensivi molto tecnici e centrocampisti bravi negli inserimenti e sulle ripartenze. Hanno molto qualità, che hanno dimostrato in ogni gara. Come ogni altra settimana sarà una battaglia che richiederà molta attenzione».

I tre punti, inoltre, consegnerebbero per un altra settimana i bustocchi nei piani alti della classifica, confermando fino  la fine dell’anno solare una posizione di prestigio dietro solo alle uniche squadre davvero quotate per il salto diretto alla categoria dei Cadetti. Ma, come scritto a cadenza praticamente settimanale, per quanto incalzato dalle domande dei giornalisti (non le nostre, almeno per il momento) il mister continua genuinamente concentrarsi di partita in partita, forte anche del fatto di navigare lontano dalle cattive acque dei playout.

«La classifica? Cambia ogni settimana, e cambierà ancora – risponde il mister Cileno -. Preferisco non guardarla. Non guadagno niente nel guardarla e non la guardo mai. I nostri punti dipendono da noi stessi, non dalla classifica. Ogni avversario da affrontare è diverso. I ragazzi sono stati bravi ad accettare le condizioni di alcune squadre e abbiamo fatto bene ma c’è ancora tanto da fare: non possiamo pensare di essere già arrivati “al tetto”, ci sono punti da conquistare domani e anche alla prossima (prima della pausa). Il campionato è ancora a metà strada, per il prossimo girone spero che potremo avere disponibili quasi tutti, ci sono mancati giocatori importanti».

FERRI INFLUENZATO, LOMBARDONI DIFFIDATO

In via Ca’ Bianca lentamente si svuota l‘infermeria, che da 9/10 indisponibili scende a 6, con tuttavia l’indisponibilità di Ferri – fermo per un influenza – che fa da contraltare al ritorno del regista titolare Bertoni, anche se è probabile che domani al fischio di inizio scenderà in campo ancora una volta Capitan Fietta, che sta attraversando un autentico momento d’oro, al pari di Vaghi, Stanzani e Castelli.

«A decidere chi gioca è sempre il campo, chiarò però che avere nel gruppo giocatori esperti che tirano il carro è un aspetto molto importante. I giovani vanno dietro e seguono un buon esempio – conclude Vargas -. Siamo stati costretti ad adattarci e a cambiare perché  settimana eravamo in emergenza e c’era quindi un’incognita sulla formazione, però ogni ragazzo ha dato il proprio contributo per la causa. Abbiamo anche provato a giocare bene, a volte le altre squadra ci hanno messo in difficoltà però penso che abbiamo sofferto abbastanza poco».

Indisponibili: Brignoli, Ferri, Ghioldi, Mangano, Parker, Rossi.

Diffidati: Bertoni, Boffelli, Lombardoni.

LA DIRETTA DI DOMANI

La partita di domani sarà raccontata in via testuale azione per azione in diretta dallo Stadio Carlo Speroni di Busto Arsizio.

Calcio, Serie C: Pro Patria – Sangiuliano City in diretta

ARBITRI

Sarà Valerio Vogliacco della Sezione di Bari ad arbitrare Pro Patria – Sangiuliano City.

A completare la terna, gli assistenti Andrea Maria Masciale della Sezione di Molfetta e Cristian Robilotta della Sezione di Sala Consilina. Quarto Ufficiale Lorenzo Massari della Sezione di Torino.

CLASSIFICA 

FeralpiSalò 34 e Pro Sesto 34; Vicenza 33 e Lecco 33;, Pordenone 32; PRO PATRIA 28, Renate e Novara 27, Juventus NG e Pro Vercelli 26 -; Arzignano 25; Sangiuliano City 23, AlbinoLeffe e Padova 23; Pergolettese 22 -; Mantova 20; Virtus Verona 19; Trento 13; Piacenza 12; Triestina 12.

PREVENDITE

Aurora Pro Patria 1919 comunica modalità di acquisto biglietti e apertura dei botteghini per assistere alla partita Pro Patria – Sangiuliano City, valevole per la Diciannovesima Giornata del Campionato di Serie C 2022-2023, in programma per Sabato 17 Dicembre, presso lo Stadio “Speroni” di Busto Arsizio, alle ore 14.30. 

 

La prevendita è attiva online sul sito vivaticket.it e presso i seguenti punti vendita Vivaticket:

  • Il Tabaccaio del Buon Gesù di Corso Sempione, 16, Olgiate Olona;
  • Bar Savoia di Via XXII Marzo, 2, Busto Arsizio;
  • Armiraglio Caffe di Corso Italia, 18, Busto Arsizio.

Sarà possibile acquistare i biglietti presso i botteghini dello Stadio “Speroni” di Busto Arsizio venerdì 16 Dicembre dalle 17.30 alle 19.00 e il giorno della GARA, sabato 17 Dicembre dalle 11.00 alle 13.30. 

di marco.cippio.tresca@gmail.com
Pubblicato il 16 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore