Uyba avanti tutta in Cev Cup: Busto elimina Dresda e affronterà il Maribor

Le Farfalle blindano il passaggio del turno nei primi due set in Germania e poi vincono la partita al tie-break. Musso dà spazio a tutta la rosa, 16 punti di Omoruyi. A gennaio il confronto con le slovene

dresdner uyba pallavolo 2022 cev cup

Seconda partita e seconda vittoria in Cev Cup per la E-Work Busto Arsizio che elimina il Dresda battendolo sul suo campo dopo cinque set. Una “maratona” in parte inutile nel senso che le Farfalle si sono portate subito sullo 0-2 conquistando così la matematica certezza del passaggio del turno dopo il 3-1 dell’andata in viale Gabardi. (foto Trapp/Volleybusto)

Musso ha quindi dato spazio all’intera rosa permettendo anche alle giovani di fare esperienza in campo internazionale; il Dresdner ha così rimontato e mandato la gara al tie-break dove però le biancorosse hanno rialzato i ritmi vincendo l’ultimo parziale e legittimando in modo definitivo il passaggio del turno. Nella fase successiva Busto affronterà le slovene del Maribor che hanno battuto il team finlandese dil Kuusamo: appuntamento a gennaio.

Bene Montibeller e Degradi nella fase iniziale del match, brave anche Strigot (15 con il 50% in attacco), la top scorer Omoruyi (16) e Battista. Busto ha faticato contro il muro delle tedesche – ben 17 con 7 della sola Haneline – e anche al servizio ha pagato dazio nel confronto con le padrone di casa. L’obiettivo però è arrivato al più presto e ciò ha in parte condizionato l’andamento del match. Buona la reazione nel corso del quinto set: la E-Work si è portata avanti 8-5 reagendo ai due set persi, ha contenuto la rimonta del Dresda arrivata sino al 13 pari e ha chiuso i conti con un muro di Colombo (15-13 italiano).

«Siamo contenti del passaggio del turno e anche e soprattutto di aver vinto la partita – conferma Musso al termine del match – Siamo venuti qui per vincere e continuare il nostro percorso di costruzione di una mentalità vincente. La gara non è stata bella, abbiamo sofferto in battuta e ricezione, ma siamo stati lucidi in attacco con un buon lavoro su palla alta, lavorando bene anche con il muro-difesa. Ora testa a Monza: sono convinto che possiamo portare a casa soddisfazioni se scegliamo di andare là e giocare come nei precedenti match contro le formazioni di alta classifica».

Dresdner SC – E-work Busto Arsizio 2-3
(20-25, 22-25, 25-21, 25-20, 13-15)

Dresdner: Bock, Janiska 7, Grbavica 10, Strubbe 7, Linke 4, Berger 15, Grabovska 1, Haneline 17, Wesser 3, Pallag 13, Straube 1. All. Waibl, 2° Steuerwald. Battute errate 8, vincenti 8, muri 17 (Haneline 7).
Busto Arsizio: Battista 7, Degradi 6, Lloyd 2, Monza 4, Rosamaria 10, Lualdi 4, Strigrot 15, Colombo 3, Olivotto 2, Zannoni (L), Omoruyi 16, Zakchaiou 6, Bressan (L2). All. Musso, 2° Gaviraghi. Battute errate 14, vincenti 6, muri 9.
Note. Battute errate: D 8, B 14. Vincenti: D 8, B 6. Muri: D 17, B 9.
Arbitri: Vlatko Ristovski (Mac) – Dusan Rychlik (Cec)

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 22 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore