Nel Giorno della Memoria la città di Gallarate ricorda le vittime del nazifascismo

In città previsti diversi momenti di ricordo e riflessione. Domenica la celebrazione ufficiale al cimitero. Nella vicina Samarate in programma anche la posa di una "pietra d'inciampo"

Giorno Memoria 2020 Gallarate

Si terrà domenica 29 gennaio 2023 la celebrazione ufficiale del Giorno della Memoria a Gallarate.

L’appuntamento è alle 11 al cimitero di viale Milano, di fronte al monumento che ricorda le vittime dell’odio nazifascista in città: partigiani, ebrei e oppositori che furono uccisi a Gallarate o nei campi di sterminio, oltre che nella strage di Meina sul Lago Maggiore.

La celebrazione è organizzata dall’Anpi sezione di Gallarate, con il patrocinio dell’amministrazione comunale della città di Gallarate.

In città sono poi previsti altri momenti. Venerdì 27, alle 18, l’Auser di via del Popolo proporrà l’incontro “Il coraggio di non dimenticare”, un dialogo tra Sara Magnoli e Lilli Pesaro, autrici del libro “Il sogno di Lilli”.
Sabato 28 gennaio invece al circolo Cuac nel rione Arnate andrà in scena lo spettacolo “Vagoni e Barconi”, un fortunato reading prodotto da Samarate Loves Books.

Previsti anche incontri promossi dalle scuole: ad esempio i Licei di Gallarate propongono mercoledì, 25 gennaio 2023 alla Sala Scuderie Martignoni (11-13) la riflessione dal titolo “Sono razzista, ma sto cercando di smettere – L’invenzione delle razze. Razze, razzismi, xenofobia e nazionalismi”, incontro guidato dal Prof. Giancarlo Restelli.

Tra gli appuntamenti nei dintorni è da segnalare la posa di una “pietra d’inciampo” a Samarate, dedicata a un commerciante deportato nei lager. Altre tre pietre sono state posate lo scorso anno a Gallarate dalle sezioni cittadine di Anpi e Associazione Mazziniana, dedicate all’operaio Vittorio Arconti, alla maestra ebrea Clara Pirani e Lotte Froehlich, cittadina tedesca, ebrea, gallaratese d’adozione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore