Varese News

Sicurezza urbana, la Giunta di Busto Arsizio punta a nuove telecamere e mezzi nuovi per la Polizia Locale

La riunione di giunta di mercoledì si è occupata anche di barriere architettoniche e organizzazione del personale e delle attività del comune

Bollate telecamere

La giunta di Busto Arsizio si è riunita oggi, mercoledì, per prendere alcune decisioni su temi importanti a partire da quello della sicurezza urbana. In particolare arriveranno nuove telecamere, ben 25, grazie ad un patto siglato con la Prefettura e nuovi mezzi dotazioni strumentali per gli agenti della Polizia Locale. Nella seduta odierna la giunta si è anche occupata di sicurezza in rete, di abbattimento delle barriere architettoniche e di organizzazione del personale.

PATTO PER L’ATTUAZIONE DELLA SICUREZZA URBANA TRA LA PREFETTURA DI VARESE E IL COMUNE DI BUSTO ARSIZIO
La giunta ha approvato il patto per l’attuazione della sicurezza urbana da sottoscrivere con la Prefettura di Varese che ha come prioritario obiettivo il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza comunali, nelle aree del territorio maggiormente interessate da situazioni di degrado e di illegalità, per un totale di 25 nuove telecamere.
In particolare le zone sono:
– asse viario di accesso alla città, di collegamento, in direzione nord ovest, al Piemonte, riferito alle vie Alfieri/Pirandello/Deledda, l’adiacente Via Marco Polo e Via Castelmorrone, ove peraltro si sono verificati gravi incidenti stradali anche con esito mortale;
– cavalcavia Via Montegrappa;
– rotatoria Via Amendola/Via del Chisso;
-Viale della Repubblica all’interno di un parco in adiacenza ad un insediamento residenziale, ove sono segnalate presenze di gruppi di giovani e condizioni di particolare degrado;
– Via Canale, zona boschiva, in prossimità del canile comunale;
– intersezione semaforizzata Viale Piemonte/Viale Lombardia.
Il patto integra e completa l’iter già avviato dall’Ente con alcuni progetti tra cui quello denominato “Busto Arsizio sicura in 4k” del valore di € 180.800, in attesa di finanziamento da parte del Ministero dell’Interno.

APPROVAZIONE DEL PROGETTO PER LA FORNITURA DI DOTAZIONI TECNICO STRUMENTALI, RINNOVO E INCREMENTO DEL PARCO VEICOLI, DESTINATI ALLA POLIZIA LOCALE
La Polizia locale continua con il rinnovamento e il potenziamento del parco mezzi e delle dotazioni strumentali: la giunta ha approvato un progetto con cui l’Amministrazione parteciperà al bando regionale che prevede l’acquisto di un veicolo e di un etilometro di pronto utilizzo, per un costo totale di € 49.769,90; se il progetto verrà approvato è previsto un contributo di €. 20.000 da parte della Regione Lombardia.

SETTIMANA DELLA SICUREZZA IN RETE – GIORNATA INTERNAZIONALE DEL “SAFER INTERNET DAY”
La giunta ha approvato la “Settimana della sicurezza in rete”, iniziativa che rientra tra le attività da realizzarsi nell’ambito del progetto “Insieme + a Busto è più bello” presentato dal Comune di Busto Arsizio e finanziato da Regione Lombardia nell’ambito del “Bando E-State + insieme”. L’iniziativa prevede diverse attività tra le quali la presentazione di libri sulla tematica del bullismo, una mostra e un convegno organizzati dall’Associazione “Agire in Comune” dal titolo “Io non ho paura” dal 4 all’11 febbraio al Museo del Tessile; diversi eventi dedicati ai bambini dagli 8 ai 12 anni; un convegno sulla sicurezza in rete l’ 8 febbraio al Teatro Sociale. Il programma sarà presentato nel dettaglio nei prossimi giorni.

ELIMINAZIONE BARRIERE ARCHITETTONICHE E MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI ALCUNI MARCIAPIEDI CITTADINI
In considerazione del fatto che alcuni marciapiedi presentano problemi di percorribilità dovuti alla disconnessione della pavimentazione e alla presenza di buche e avvallamenti e riscontrando la necessità di adeguare i percorsi pedonali alle normative riguardanti l’eliminazione delle barriere architettoniche, la giunta ha approvato un progetto di manutenzione straordinaria del valore totale di Euro 800.000. Tra gli interventi previsti, la creazione di abbassamenti, rampe e scivoli atti a garantire la percorribilità alle persone diversamente abili.

P.I.A.O.
Oltre al PEG 23-25 (Piano Esecutivo di Gestione), la giunta ha approvato il Piano Integrato di Attività e Organizzazione 2023-2025, documento di programmazione unico, che assorbe molti dei documenti programmatori che finora le amministrazioni pubbliche erano tenute a predisporre annualmente: performance, fabbisogni del personale, parità di genere, lavoro agile, anticorruzione. L’obiettivo è quello di assicurare la qualità e la trasparenza dei servizi per cittadini e imprese, procedendo alla semplificazione dei processi, anche in materia di diritto di accesso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore