Quantcast

Dal figurativo all’astrattismo, a Villa Delfina per Filosofarti l’arte tra visibile e invisibile

In occasione di Filosofarti 2024, incentrata sul binomio visibile/invisibile, l'associazione Vivere Crenna propone una mostra su due weekend e una conferenza

Crenna generica

Nell’ambito di Filosofarti 2024, l’associazione Vivere Crenna, “nel solco della propria tradizione culturale”, propone una mostra e una conferenza, organizzate in collaborazione con l’Assessorato alle Attività Formative del Comune di Gallarate, per favorire la conoscenza di risorse e opportunità artistiche del territorio.

La partecipazione di Vivere Crenna a Filosofarti si è sempre mossa su mostre e incontri associati e quest’anno la proposta è una azzeccatissima lettura del tema di Filosofarti, visibile/invisibile: questa contrapposizione viene proposta e analizzata grazie all’arte, con un percorso dal figurativo all’astrattismo.

La mostra a Villa Delfina a Crenna

In Villa Delfina (via Donatello 9a, Crenna) sarà allestita la mostra IL VIAGGIO con opere di Giovanni Perota, esemplificative del percorso compiuto dal figurativo all’astrattismo, come un viaggio interiore – dunque invisibile allo sguardo altrui – che si rivela poi nella pittura di segni – dunque visibile allo spettatore – come espressione di un’originale esperienza pittorica.

La mostra sarà inaugurata domenica 18 febbraio alle ore 16.00 e resterà aperta domenica 18 febbraio ore 16.00 – 19.0 e sabato 24 e domenica 25 febbraio ore 10.00-13.00 e 15.00-18.00

La conferenza con Giovanni Perota e Lara Scandroglio

In occasione dell’inaugurazione si terrà una conferenza dal titolo Itinerario nella Storia dell’arte, dal Figurativo al Concettuale: vedere l’invisibile, nel corso della quale la prof.ssa Annamaria Inversetti introdurrà Giovanni Perota e Lara Scandroglio dialogherà con lui. Il pubblico presente al vernissage sarà invitato a interagire attivamente con l’artista durante la performance conclusiva.

L’artista

Giovanni Perota, nato nel 1959 a Busto Arsizio, è gallaratese dal 1994. Riceve una formazione tecnica conseguendo il diploma di Perito Tecnico. Si avvicina all’arte nel 2001, cominciando a sperimentare nel campo della pittura, dapprima come autodidatta e successivamente seguendo un corso di pittura con il prof. Angelo De Natale.

I suoi punti di riferimento sono Turner, Monet e Pollock per la loro tecnica di sovrapposizione di colori e per la gestualità che lascia trasparire e suggestionare, piuttosto che esplicitarsi come chiara, unica e certa. Il suo percorso stilistico è caratterizzato inizialmente da tratti duri e ben visibili con colori forti e decisi per poi successivamente passare a tonalità più morbide e tra loro armoniose. Si destreggia tra tecniche diverse, passando dall’acquarello al materico, alla ricerca di una dimensione tridimensionale che soddisfi le sue esigenze espressive e comunicative. Ha esposto in numerose mostre personali e collettive e dal 2018 espone regolarmente con gli artisti dell’Associazione 3A.

Inaugurazione mostra | domenica 19 febbraio ore 16.00
Villa Delfina, Via Donatello 9/a | Crenna di Gallarate (VA)

Apertura mostra | Domenica 18 febbraio ore 16.00- 19.00
Sabato 24 febbraio ore 10.00 – 13.00 – 15.00 – 18.00
Domenica 25 febbraio ore 10.00 – 13.00 – 15.00 – 18.00

Pubblicato il 15 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore