L’ape regina “arrestata” a luglio per salvare tutto l’alveare

24 Luglio 2022

Il blocco di covata è una tecnica che si utilizza in apicoltura per ridurre il carico della varroa nelle arnie. La varroa è un ragnetto, un acaro parassita esterno, che si mangia le api sia nello stadio larvale sia nello stadio adulto, ha una crescita esponenziale e sopra un certo livello la cassa (arnia) collassa. Il raggiungere ed eliminare la varroa non è facile, per farlo serve prendere l’ape regina e isolarla, impedendole di covare; si fanno nascere le api e poi si lavano con acido salico, un acido naturale presente in diversi vegetali: così la varroa sparisce, le api sopravvivono e grazie al metodo naturale utilizzato non restano residui nel miele e nella cera. Il blocco di covata viene fatto in maniera naturale dalle api in inverno, gli apicoltori lo ripropongono in estate, quando fa caldo e quando la regina cova meno. Si utilizza così una peculiarità delle api per salvarle, sostanzialmente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.