Il francese Rozier vince il Gran Premio di Gorla Minore

La gara inserita nella "Milano Jumping Challenge" ha visto un podio tutto straniero: secondo lo scozzese Brush, terzo l'olandese Houtzager

gran premio equitazione gorla minore centro ippico equieffe

Sì è conclusa domenica scorsa la quarta settimana di gare al Centro Ippico Equieffe di Gorla Minore, una prova internazionale che richiama un alto numero di appassionati di equitazione grazie a una combinazione fatta di ricco montepremi (il Gran Premio vale 50mila euro), di strutture di qualità e di alto livello tecnico.

Il concorso gorlese è infatti inserito nella serie di gare intitolata “Milano Jumping Challenge” che ha visto la partecipazione di molti campioni del salto ostacoli a partire dall’attuale numero uno del mondo Steve Guerdat (Svizzera) e altri personaggio come Scott Brash, Pius Schwizer o Ben Maher. L’Italia era rappresentata da Giulia Martinengo, da Natale Chiaudani, Alberto Zorzi, Luca Codecasa ed Emiliano Liberati. Quest’ultimo è stato il migliore degli azzurri nel Gran Premio di Gorla Minore, con il 23° posto in sella a Davarusa, un risultato intaccato da una penalità per aver concluso oltre il tempo massimo il percorso base.

Il Gran Premio è stato invece vinto da un francese, Thierry Rozier, in sella a Venezia d’Ecaussines; sul podio insieme a lui il già citato scozzese Scott Brash (con Hello Jefferson) e l’olandese Marc Houtzager (con Sterrehof’s Dante). Parziale riscossa per l’Italia nelle altre categorie in gara nella stessa giornata nella quale sono arrivate una vittoria di Luca Cota e un secondo posto di Robert Bernasconi.
La stagione al Centro Ippico Equieffe continua nel prossimo weekend con la chiusura della “Milano Jumping Challenge” e con una internazionale giovanile ufficiale la settimana successiva.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 Aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore