Varese News

Animalisti in piazza a Busto con il “cubo della verità”

Gli attivisti dell'associazione "Anonymous for the Voiceless" organizzano un flash mob per domenica per denunciare lo sfruttamento animale

Anonymous for the Voiceless

L’associazione Anonymous for the Voiceless sta organizzando un flash mob a Busto Arsizio per domenica 26 maggio. Gli attivisti porteranno in piazza San Giovanni “Il Cubo della Verità”: i volontari, vestiti di nero e indossanti la maschera di Guy Fawkes, formano un cubo umano, posizionandosi spalla contro spalla e, reggendo un dispositivo elettronico per mostrare riprese inerenti lo sfruttamento animale collegato agli allevamenti intensivi, all’industria casearia, alla pesca ed in generale alle condizioni in cui sono costretti a vivere gli animali sulla terra.

È una manifestazione statica e pacifica simile ad una performance artistica -spiegano-. Si svolge utilizzando un metodo che innesca la curiosità e l’interesse del pubblico; cerchiamo di guidare gli spettatori verso la scelta vegana attraverso l’utilizzo di filmati inerenti a locali ed usuali pratiche di sfruttamento animale, e l’utilizzo di un approccio ispirato alla vendita di un prodotto”.

Anonymous for the Voiceless è un’associazione nata nel 2016 in Australia che oggi è presente in oltre 1000 città nel mondo. E’ un’Organizzazione intersezionalista, antispecista, apartitica, antirazzista, antiomofoba, areligiosa, non violenta e inclusiva. Rifiuta ogni forma di violenza, di fanatismo, di aggressione fisica e verbale e non ha fini di Lucro. L’Organizzazione assume una posizione abolizionista nei confronti dello sfruttamento animale. Si muove in maniera pacifica per i diritti e il rispetto di ogni forma di vita e quindi di tutti gli animali del pianeta, compresi gli esseri umani, per la salute e per la tutela dell’ambiente.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore