Bridge, Covest:”Piemonte non viene considerato e subisce”

La rabbia dei comuni piemontesi (Covest), secondo cui l'alternanza dell'utilizzo delle piste di Malpensa non verrebbe rispettata

Primo giorno di voli da Linate a Malpensa

A quasi una settimana dalla ripresa dei decolli e degli atterraggi su entrambe le piste, fino al 26 ottobre tutti i giorni si dovrebbe decollare dalla pista di sinistra, la 35L, (che interessa il Piemonte) dalle 6 alle 15. Dalle 15, poi, fino alle 24 le partenze sono dalla pista di destra, la 35R – sulla parte lombarda.

«Ma in realtà non è così», afferma Elena Strohmenger presidente del Covest (il comitato Ovest Ticino), «alla mattina presto non si sgarra mai di un minuto, però l’orario dell’inversione slitta ben oltre le 15. Altro che decolli suddivisi a metà tra una pista e l’altra: ogni giorno sopra le nostre teste passa più del 60% degli aerei in partenza». Secondo la Strohmenger questo non è giusto, per cui insistono sull’ingresso dell’Ovest Ticino nella commissione Cuv «con diritto di voto». Altrimenti, la situazione rimarrà la stessa: «Il Piemonte non viene considerato e subisce».

Anche ieri, mercoledì 7 agosto, l’inversione delle partenze è scattata in ritardo (alle 15.45), anche se «alcuni a Pombia mi hanno riferito di averne sentiti, nei giorni scorsi, addirittura alle 18.30», continua la presidentessa, sperando che si tratti di casi isolati, spiegando che a loro interessa capire come vengano gestiti i movimenti. «Peraltro di notte si decolla verso Sud con altri disagi sul Novarese», lamenta. Nel frattempo, a Varallo Pombia i tecnici dell’Arpa hanno installato un nuovo fonometro che permette di rilevare le emissioni sonore degli aerei che volano sulla rotta 280: i dati verranno registrati per tre o quattro settimane.

 

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 Agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore