Chi è Giorgio Mariani, l’uomo della Lega per l’Urbanistica

L'architetto 52enne è di Olgiate Olona ma vive ed è consigliere comunale a Vizzola. Conosce bene la realtà di Busto Arsizio e il suo sviluppo urbanistico: "Quando prendo a cuore una cosa ci metto tutto l'impegno"

giorgio mariani

Chi è Giorgio Mariani, candidato a ricoprire il ruolo di assessore all’urbanistica del Comune di Busto Arsizio, al posto di Isabella Tovaglieri?

Ha 52 anni, sposato, ha due figli (17 e 13 anni) per i quali ha sospeso l’attività politica fino a pochi anni fa. Vive a Vizzola Ticino da 20 anni e cioè da quando ha iniziato a lavorare nel dipartimento sicurezza aeroportuale di Sea ma precedentemente viveva ad Olgiate Olona. Uno dei suoi primi inacarichi pubblici è stato quello di presidente dell‘Istituto autonomo case popolari di Busto Arsizio (l’odierna Aler) mentre oggi è consigliere comunale nel piccolo comune a ridosso di Malpensa.

Architetto, leghista della prima ora, è stato tra i collaboratori che hanno steso il primo piano delle Nord, fatto nella seconda metà degli anni ’90:« Conoscevo il territorio perchè ho fatto una tesi in urbanistica sui sistemi urbani di Busto Arsizio, Gallarate, Legnano (prodromi del piano d’area di Malpensa del ’99)».

Mariani sa bene che Busto è al centro di questo piano d’area e di importanti cambiamenti:«Dall’ospedale unico al polo sportivo di Beata Giuliana, dall’ex-Mizar al piano d’area delle Nord. C’è molto da fare e dovrò riprendere in mano il piano delle Nord. Sto già cercando di studiare quali sono stati i cambiamenti nella legislazione e nei giorni scorsi ho anche fatto un giro in bici per la città, in modo da potermi rendere conto della situazione attuale nei punti critici».

Anche se al momento non ha ancora sentito il sindaco Antonelli, ci tiene a ringraziare chi lo ha proposto per l’endorsement:« Ringrazio pubblicamente il segretario cittadino Francesco Speroni, la sezione, i militanti e Isabella Tovaglieri, tra le prime a contattarmi quando si è saputo che ero candidato al suo assessorato».

E conclude:« Se prendo a cuore una cosa ci metto tutto l’impegno. Terrò anche l’incarico a Vizzola Ticino perchè non c’è alcuna incompatibilità».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 13 Agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore