La spedizione di giganteschi macchinari da Malpensa

Traffico passeggeri in aeroporto, ma non solo: l'1 agosto sono partiti per la Cina anche due impianti da 12,3 tonnellate l'uno

Malpensa generica 2019

Quando si parla di aeroporti, si ricorda il traffico passeggeri – i viaggiatori business, i turisti mordi-e-fuggi, i danarosi cinesi o arabi – ma si dimentica la componente Cargo.

È una realtà consolidata e in crescita a Malpensa, di certo il maggior scalo d’Italia per le merci, anche per inevitabile collocazione nel cuore dell’area più produttiva d’Italia.

Dal farmaceutico al tecnologico all’agroalimentare, da qui passa molto dell’export lombardo e italiano, come ricordavano anche i dati di Emirates e Cargolux.
L’ultima spedizione, curiosa e molto significativa per la mole, è quella di due grossi impianti General Electric imbarcati per la Cina su un volo Cargolux l’1 agosto, a cura di Thruex, società di trasporti e spedizioni internazionali con sede italiana a Vignate nell’Est Milano (foto AircargoItaly).

I dettagli di questa insolita spedizione li trovate nell’articolo dedicato da Aircargoitaly, portale specializzato nel cargo (clicca qui per aprire l’articolo di AircargoItaly).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore