Lukaku atterra a Malpensa, grande festa dei tifosi nerazzurri

La folla ad attendere Lukaku a Malpensa. Il bomber belga ha firmato un contratto fino al 2024

Generico 2018

Nottata di festa a Malpensa per l’arrivo del neo acquisto dell’Inter, Romelu Lukaku: dopo settimane di trattative e speranze per i tifosi nerazzurri, finalmente il ventiseienne belga è approdato a Milano, lasciando i Red Devils del Manchester United.

Proprio i tifosi nerazzurri sono stati protagonisti della nottata, presentandosi all’1.30 all’aeroporto di Malpensa per accogliere il giocatore, atterrato insieme all’agente Federico Pastorello con un volo privato da Bruxelles. Grande dunque la festa tra i supporter dell’Inter, che nell’attesa dell’arrivo di Lukaku hanno intonato cori dedicati al giocatore.

La trattativa per il belga è stata lunga ed estenuante. Lukaku era entrato nel mirino dell’Inter subito dopo l’insediamento del nuovo tecnico Antonio Conte, grande estimatore dell’attaccante e viceversa («Lo stimo moltissimo; è uno dei migliori allenatori al mondo. Mi piacerebbe lavorare con lui», aveva detto a giugno Lukaku). Ma, visto il costo altissimo – lo United chiedeva 85 milioni di euro, l’Inter è riuscito a strapparlo per 65 più 10 di bonus – e la difficoltà nel cedere Mauro Icardi, le contrattazioni erano giunte a uno stallo. Che sembravano chiuse quando, non più tardi di 10 giorni fa, la Juventus sembrava aver trovato un accordo per uno scambio Lukaku-Dybala. Non è ancora chiaro come siano andate le cose, ma secondo le fonti più accreditate, è stato l’argentino a far saltare la trattativa. A quel punto, con la Juventus non disposta a pagare il cartellino cash, e con il bomber belga ormai fuori dai piani del Manchester, è tornato a farsi sotto il ds varesino dei nerazzurri, Giuseppe Marotta, che ha strappato l’ok del giocatore.

Ora, per i nerazzurri, rimane il nodo Icardi. L’attaccante argentino, fino a pochi mesi fa, era considerato uno dei migliori attaccanti del mondo, e la clausola – valida solo per l’estero – di 120 milioni sembrava addirittura troppo bassa. Ma dopo la decisione improvvisa dell’Inter di rimuovere il giocatore dal ruolo di capitano (ancora oggi senza una spiegazione ufficiale, anche se la più probabile è che l’agente Wanda Nara avesse allacciato di nascosto i contatti con la Juventus), e il conseguente rifiuto di Icardi di giocare, lo strappo è stato inevitabile.

Icardi, oggi, vuole solo la Juventus. L’Inter ha davanti a sé soltanto due opzioni, entrambe dolorosissime: tenere il giocatore fuori rosa fino alla scadenza del contratto (prevista per giugno 2021), o cedere il calciatore ai bianconeri a prezzo di saldo. Da qui al 31 agosto ci saranno sicuramente degli sviluppi della vicenda.

 

Leggi i commenti

Video

Lukaku atterra a Malpensa, grande festa dei tifosi nerazzurri 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore