Vertenza Mle, il sindacato attacca: “Non tutti i lavoratori ex Coros saranno assunti”

La Cub Trasporti attacca e denuncia anche l'azienda per "attività antisindacale". Nei giorni scorsi bozza d'accordo (secondo i confederali) e accordo chiuso (secondo la Flai)

Malpensa generica 2019

Rimane “calda” la vertenza su Coros e Mle a Milano Malpensa e Milano Linate: se da un lato si va verso un accordo (dicono i confederali), la Cub Trasporti ha annunciato di aver denunciato Mle “per attività antisindacale” in quanto pur essendo il primo sindacato come numero di iscritti, Mle si è sempre rifiutato di informarlo e discutere con lui sulla sorte dei 340 lavoratori licenziati dalla Coros”.
La causa – dice la Cub – sarà discussa il prossimo venerdì 13 alle ore 11.30 davanti al Giudice del lavoro, dott.ssa Fumagalli.

«Dopo aver saputo della causa, Mle ha comunicato ai lavoratori la convocazione per le formalità per la loro assunzione, con un conciliatore di loro scelta per sottoscrivere evidentemente un accordo diretto a regolare il passato» dice Renzo Canavesi. «All’improvviso, dopo settimane di pressioni sui lavoratori che restavano all’oscuro del loro destino e durante le quali veniva negato a Cub Trasporti il suo ruolo di rappresentanza, qualcosa è cambiato: ora i lavoratori, in questa fase, potranno essere assistiti anche da noi».

Nel frattempo la Cub Trasporti lamenta anche che l’accordo in vista per Coros-Mle non è del tutto soddisfacente: «Purtroppo, pronti ad essere felici se potremmo essere smentiti, non tutti i lavoratori ex coop Coros saranno assunti da Mle» continua Canavesi. Che attacca anche il sindacato autonomo Flai: «Dice di aver siglato un accordo con Mle, ma non lo rende pubblico, come del resto non rende pubblico l’accordo da lei firmato per consentire il lavoro precario nell’appalto di Amazon».

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 09 Dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore