Conte: “Altro che 2 milioni persi: come dicevamo, il governo aumenta i soldi alla Lombardia”

E' arrivata la nota di Anci sugli ultimi fondi ripartiti ai comuni, che assegnano complessivamente alla Lombardia 20 milioni, 4,5 in più dell'anno scorso. Il commento del capogruppo PD varesino

Varese compie 200 anni

«E’ di oggi la notizia ufficiale che la Conferenza Stato – Città ha definito i criteri di assegnazione dei 100 milioni di euro aggiuntivi al Fondo di solidarietà comunale già stanziati dal Governo con l’ultima recente legge di stabilità, ma per i quali mancava il dettaglio relativo alla ripartizione territoriale. Il risultato, come ampiamente annunciato, è roseo per i comuni della Lombardia, che riceveranno 20 milioni di euro, con un saldo di circa 4,5 milioni in più rispetto all’anno scorso».

C’è una punta di soddisfazione nelle parole di Luca Conte, capogruppo del PD in consiglio comunale a Varese e presidente della commissione Bilancio. Anche perchè: «Pochi giorni fa i sindaci leghisti del varesotto hanno l’allarme in merito a presunti tagli da parte del Governo ai Comuni del nostro territorio – spiega Conte – E la notizia fu immediatamente ripresa dal candidato Sindaco del Carroccio in pectore Matteo Bianchi, che volle in particolare citare Varese e coinvolgere Palazzo Estense nella polemica».

 

Rivolta dei sindaci della Lega: “Dal governo giallorosso tagli per due milioni di euro”

Il taglio era di circa 2 milioni di euro, secondo i dati portati dai parlamentari varesini della Lega (Stefano Candiani, Matteo Bianchi eLeonardo Tarantino, che siede in commissione finanze a Roma), la cui protesta era sostenuta da alcuni sindaci della zona: Andrea Cassani di Gallarate, Enrico Puricelli di Samarate, Mirko Zorzo di Albizzate, Mirko Reto di Casciago, Eleonora Paolelli di Bodio Lomnago, Elena Catelli di Fagnano Olona, Simone Castoldi di Rancio Valcuvia, i consiglieri Alberto Barcaro di Somma Lombardo e Ruggero Fraolini di Clivio.

Conte volle smentire fin da subito i calcoli dei leghisti. Nella nota che diffuse all’epoca infatti dichiarava: «la legge di stabilità prevede che venga “incrementato il Fondo di solidarietà comunale per un importo di 100 milioni di euro per il 2020, 200 milioni di euro per il 2021, 300 milioni di euro per il 2022, 330 milioni per il 2023 e 560 milioni a decorrere dal 2024“. E a dirlo non è il Partito Democratico o il Governo, bensì Anci, l’Associazione dei comuni italiani nella consueta nota sintetica a corollario della finanziaria. Nota che evidentemente essi non hanno letto».

Meno fondi? “Non è vero, il Governo li aumenta”

Ora la conferma da Anci della ridistribuzione di questi 100 milioni, che favoriscono la Lombardia con una somma che premia la Regione.

«Insomma, ancora una volta viene smentita la strumentale polemica politica leghista e ribadita l’attenzione di questo Governo per gli enti locali» è il commento politico di Conte, che ha considerato inoltre le parole dell’aspirante candidato sindaco del Carroccio “una discreta falsa partenza”.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 31 Gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore