Blocco della mobilità a Busto: “Uscite a massimo 200 metri da casa e una spesa alla settimana”

Con un'ordinanza del sindaco Antonelli nuova stretta sugli spostamenti in città: "Non avrei voluto arrivare a misure così drastiche, ma l'irresponsabilità di pochi finirà per costringere tutti a fare ulteriori sacrifici"

polizia locale busto arsizio paletta

Nuovo giro di vite nella mobilità a Busto Arsizio. Quello che in mattinata il sindaco Emanuele Antonelli aveva anticipato, poche ore più tardi si è trasformato in una nuova ordinanza che istituisce in città “il divieto assoluto di mobilità”.

In città da sabato 21 marzo vigerà quindi “il divieto assoluto di mobilità anche pedonale con animali di compagnia e di svolgimento di attività sportiva in luogo pubblico per motivi che non rientrano in quelli disposti dai decreti governativi (lavoro, salute o necessità)“. Gli allontanamenti da casa “sono consentiti esclusivamente entro il limite di 200 metri dalla propria abitazione, residenza o domicilio, evitando, in ogni caso, assembramenti e mantenendo comunque la distanza di almeno un metro tra le persone”.

Il sindaco ha anche disposto l’obbligo, nel caso risulti necessario ed indifferibile provvedere all’acquisto di alimenti e bevande per il proprio nucleo familiare “di fruire degli esercizi commerciali più vicini alla propria abitazione, con modalità di spesa settimanale e incaricando, se possibile in relazione ai volumi di spesa, un unico componente per famiglia“.

Divieti che da lunedì sarà più difficile non rispettare dal momento che sulle strade della città arriveranno in pattugliamento anche i militari dell’esercito.

«Non avrei voluto arrivare a misure così drastiche, ma l’irresponsabilità di pochi finirà per costringere tutti a fare ulteriori sacrifici; dobbiamo restare a casa per fermare il contagio: solo così l’emergenza finirà» commenta il sindaco che nel frattempo plaude all’arrivo dei militari: «le autorità competenti per aver ascoltato le mie richieste e le autorità militari che metteranno a disposizione i loro uomini per potenziare i controlli.  Già fin d’ora nessuna scusa sarà più tollerata».

In arrivo i militari sulle strade di Varese e Busto Arsizio

di
Pubblicato il 20 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore