Cinquanta casi in più in due giorni. Ma il Varesotto è ancora zona tranquilla

È allo studio l'ipotesi di allestire ospedali di emergenza ma servono 500 medici e 1200 infermieri, oltre a ventilatori. Lieve calo tra i nuovi ospedalizzati. A Varese i contagiati sono 98

fiera rho

«Pronti a trasformare i padiglioni di Rho Fiera in luoghi di ricovero ma servono attrezzature e almeno 500 medici e 1200 infermieri». 

La Lombardia come Wuhan: servono nuovi spazi da recuperare velocemente per prepararsi a numeri in vorticosa crescita, legati all’epidemia in atto. Lo ha ribadito l’assessore al Welfare Giulio Gallera : « Grazie anche alla disponibilità della Fondazione Fiera Milano, disposta a farsi carico, almeno in parte, della realizzazione di queste aree dove collocare i letti di terapia intensiva. Stiamo parlando con la Protezione civile perché abbiamo bisogno di respiratori e personale: almeno 500 medici e 1.200 infermieri».

I numeri sono ancora in netta crescita, 1445 casi nuovi nella sola giornata odierna (oltre 3000 in due giorni) anche se è in lieve diminuzione il numero dei ricoveri circa 470. La conta totale è di 8725 contagi.

Continua il trend di forte salita per i pazienti Covid in Regione Lombardia, come ci si attendeva, perchè antecedente alle rigide regole entrate in vigore domenica scorsa: « Ci aspettiamo di vedere i risultati di queste imposizioni dalla fine della prossima settimana».
Per dieci giorni, quindi, il sistema sanitario lombardo prosegue il  lavoro in apnea.

La provincia di Bergamo continua a veder crescere i suoi pazienti solo oggi se ne sono presentati 321 in più facendo salire il totale a 2136. Segue il territorio di Brescia con 1589 casi totali. Numeri importanti anche per Cremona che oggi ha contato 241 nuovi pazienti arrivando a 1302.  Milano registra un aumento costante ma non repentino: 220 casi per un totale di 1146.
Resta alta ancora abbastanza la conta dei casi di Pavia con 468 casi totali mentre nelle altre province la situazione è migliore. A Varese si è passati da 75 a 98 casi.

Il fronte più delicato resta quello delle terapie intensive che oggi accolgono 605 pazienti, 45 in più di ieri. Ma in 24 ore, il sistema lombardo è stato in grado di riconvertire e costruire nuovi posti arrivando a 1067 posti letto, 120 in più di ieri. E domani altri ne arriveranno.

I pazienti dimessi fino a oggi sono 1085 mentre sono 2044 i contagiati asimtomatici o con lievi sintomi messi, in isolamento domiciliare e seguiti a distanza.

La battaglia del sistema, che vede collaborare pubblico con privato accreditato e strutture socio sanitarie coinvolte per avere nuovi letti per pazienti meno gravi e problematici, vede arruolare anche un esercito di sanitari volontari che cresce di giorno in giorno. Grazie al decreto che permette procedute snelle di assunzione, il bando di Regione Lombardia ha già raccolto in due giorni 650 candidature, di cui il 65% di infermieri ,soprattutto neo laureati, e il restante medici specializzandi o medici in quiescenza.

« Il sistema reagisce bene – ha commentato Gallera – ma si potrà sconfiggere solo se tutti rispetteranno i divieti e i vincoli, le distanze di almeno 1,5 metri e le protezioni individuali».

I DATI
– i casi positivi sono 8.725, ieri erano 7.280 e il giorno prima 5.791. Nei giorni precedenti 5.469/4.189/3.420/2.612
– i deceduti 744, ieri 617/468/333/267/154
– in isolamento domiciliare 2.044, ieri 1.351/1.248/756/722
– in terapia intensiva 605, ieri erano 560/466/440/399/359.
– i ricoverati non in terapia intensiva sono 4.247, ieri erano 3.852/3319/2.802/2.217/1.661
– i tamponi effettuati 29.534, ieri erano 25.629/21.479/20.135/18.534/15.778
– i dimessi 1.085

I casi per provincia con l’aggiornamento rispetto agli ultimi 7 giorni

VA   98/75/50/44/32/27/23/17

BG   2.136/1.815/1.472/1.245/997/761/623/537

BS   1.598/1.351/790/739/501/413/182/155

CO   98/77/46/40/27/23/11/11

CR   1.302/1.061/957/916/665/562/452/406

LC   199/113/89/66/53/35/11/8

LO   1.123/1.035/963/928/853/811/739/658

MB   130/85/65/64/59/61/20/19

MI   1.146/925/592/506/406/361 (di cui 451 a Milano città)

MN   169/137/119/102/56/46/32/26

PV   468/403/324/296/243/221/180/151

SO   23/13/7/7/6/6/4/4

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore