Varese News

Controlli alla stazione di Gallarate, nessuna pattuglia a Busto Nord e Fs

Scene surreali nelle stazioni di Busto Arsizio e Gallarate con banchine vuote e polizia ai varchi (solo a Gallarate) per controllare le autocertificazioni dei passeggeri

stazione ferroviaria

Nelle due stazioni di Busto Arsizio (FS e Nord) il coronavirus si percepisce, ma non si vede. I due luoghi da cui di solito passa una grossa mole di pendolari bustocchi in questi giorni sono irriconoscibili: desolate e con il personale ridotto all’osso, senza via vai dei viaggiatori. Conseguenza attesa, ma se qualcuno fuori dal mondo capitasse qui per sbaglio non ci troverebbe niente di strano, perché nei fatti non ci sono restrizioni a muoversi grazie agli scali ferroviari.

Parlando invece con gli addetti alle biglietterie (protetti dai vetri) si scopre infatti che non c’è una vera e propria attività di controllo dentro le stazioni cittadine, almeno per ora. Il controllo del famoso documento di autocertificazione si ferma nelle strade, e quando incontra i binari spesso e volentieri si scontra con la dura e fredda realtà.

“Sono passati ieri i Carabinieri per cinque minuti -affermano i baristi delle Nord- ma il grosso lavoro di controllo lo fanno nei pressi della stazione: sempre ieri per esempio c’era un posto di blocco a metà di via Monti”. Avendo in mente questa dritta, ci spostiamo un po’ più in là e alla fine di via Ferrucci in effetti c’è una pattuglia della Polizia Locale. Non fermano le macchine, sembrano piuttosto osservare la situazione e magari intervenire nel caso di un improbabile assembramento. Alla domanda su quali istruzioni sono state date per le stazioni, si svela una situazione un po’ inquietante: nei fatti, ai vigili non è stato ancora dato un kit per prevenire il contagio, solo una mascherina, per questo non ci sono ancora direttive in questo senso.

Le forze a disposizione poi non permettono un controllo efficace sui binari, che, al contrario, rischia di essere a sua volta un vettore per il virus. Fortunatamente però è proprio di questa mattina la notizia che il Consiglio del Ministri ha approvato uno stanziamento straordinario di 25 miliardi di euro per far fronte all’emergenza. La speranza è che questi fondi vengano usati nel pratico, oltre che negli ospedali, nelle strade per permettere alle forze dell’ordine di svolgere i propri compiti agendo in tutta sicurezza.

La notte bianca dei licei classici a Gallarate

Stesso scenario di desolazione a Gallarate dove, però, questa mattina era evidente la presenza della Polizia e una riorganizzazione degli ingressi in modo da far passare i viaggiatori dalla stessa porta e poter controllare con più facilità le autocertificazioni di chi si stava recando la lavoro. Completamente chiuso il passaggio sul retro mentre il sindaco Cassani ha reso gratuito il parcheggio sulla piazza di fronte, generalmente a pagamento.

La situazione a Varese

Anche a Varese controlli nelle stazioni

di
Pubblicato il 11 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore