Gorla Minore, dopo vent’anni torna il Palio del paese

Un gruppo di volontari sta lavorando per far rinascere dopo quasi vent'anni il Palio di Gorla Minore, ma i rioni cambieranno

L’ultima edizione si tenne agli inizi degli anni ’90, ma poi fu interrotta perché iniziò il Palio della valle Olona: ci riferiamo al Palio cittadino di Gorla Minore, che dopo quasi venti anni di sospensione tornerà a coinvolgere i gorlesi.

“Il palio è un bel ricordo della nostra gioventù – racconta Sergio Ferioli, uno dei volenterosi che si sta impegnando per far tornare questo evento in paese – e negli ultimi anni sempre più persone avevamo iniziato ad esprimere nostalgia per quella bella competizione. Così ci siamo riuniti e abbiamo deciso di impegnarci in questo progetto”.

Lo studio ha richiesto diverso tempo e ha portato anche ad una piccola rivoluzione: i precedenti rioni erano ‘Pesa’ , ‘Burgu’ , ‘Balagioea’ e tutta la frazione riunita in ‘Pruspian’: nella nuova edizione saranno ‘a Barsanela’, ‘ul Desertu’, ‘ul Funtanil’ e ‘a Uöna’.

Ferioli spiega la necessità di rimetter mano alla suddivisione del paese: “Siamo consapevoli del fatto che questo cambiamento genererà confusione in noi ‘vecchietti’, ma era importante analizzare i cambiamenti demografici e abitativi dei gorlesi. Per realizzare ciò abbiamo tenuto conto di dove risiedono i giovani nati fra il 98 e il 2010: se avessimo conservato la precedente ripartizione, i due rioni del centro paese avrebbero goduto di una rappresentanza limitata, pari a una centinaia di ragazzi, a discapito degli altri due rioni, più numerosi, con circa 400 giovani”.

In questi vent’anni il paese si è sviluppato molto: la zona del campo sportivo (ex rione Balagioea) ha visto una gran crescita demografica a causa delle nuove costruzioni; di questo si è dovuto tenerne conto.

“La nuova suddivisione dei rioni ci permetterà di avere in ogni aerea circa 250 possibili giovani partecipanti ai giochi: un numero più equilibrato” spiega l’organizzatore. Per abituare i cittadini ai nuovi nomi si terrà un’edizione di “Aspettando il Palio”: “Purtroppo il Palio di Gorla tornerà ufficialmente solo nel 2021 – per quest’estate non c’erano i tempi necessari – ma il 12 e il 13 giugno 2020 inizieremo a riassaporare in paese l’atmosfera di questa sana competizione”.

Una nuova edizione che si differenzierà dalla vecchia anche per la tipologia di giochi: “Il Palio ha sempre avuto solo belle sfide sportive a livello quasi agonistico – spiega Ferioli – adesso vorremmo coinvolgere tutti gli abitanti, di ogni età, con sfide di diverso genere. Sport, gare, ma anche tornei a carte e quizzoni aperti a tutte le generazioni, dalle elementari ai più anziani che vorranno sfidarsi a Scala 40″.

Adesso non resta che conquistare i gorlesi: “Aspettiamo giovani e non che abbiano voglia di addentrarsi nell’atmosfera goliardica del palio: è importante trovare persone nei nuovi rioni che decidano di darci una mano ad organizzare al meglio le sfide”.

Dopo circa venti anni dall’ultimo torneo e circa sette dall’interruzione del Palio della valle Olona, il Palio di Gorla Minore sta dunque per tornare.

In attesa dell’estate 2021, c’è tutto il tempo per farsi conquistare dallo spirito di questa sana competizione e amare ancor di più il proprio paese.

di
Pubblicato il 07 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore