I Lions donano 25 ventilatori all’ospedale di Busto

Una grossa donazione è quella dei Lions di Busto all'ospedale della città: "Volevamo rispondere ai bisogni più importanti del nostro territorio"

donazione respiratori lions ospedale

Un aiuto fondamentale è quello che il Lions Club di Busto Arsizio è riuscito a mettere in campo per l’ospedale della città: 25 respiratori. Il Presidente, i soci e gli amici del club si sono mobilitatati nelle scorse giornate dando un sostanzioso contributo che permetterà di migliorare la difficile situazione in cui versano i reparti dedicati all’emergenza Covid-19.

“L’intervento si è concretizzato nella fornitura di 25 ventilatori -si legge in una nota dei Lions- che consentiranno di poter assistere un numero elevato di contagiati da questo terribile virus ,affiancando le apparecchiature esistenti nella Terapia  intensiva, nell’ intento di rispondere al fabbisogno ogni giorno crescente di assistenza ai malati di Coronavirus. Questa azione è scaturita da una fattiva collaborazione tra alcuni soggetti attori della emergenza Covid e il rappresentanti del Club, che hanno potuto conoscere i bisogni più importanti attuali del nostro Ospedale“.

Negli incontri avuti con alcuni rappresentanti dell’ospedale a vari livelli i Lions hanno avuto modo di constatare l’incessante attività e la professionalità del personale che opera quotidianamente, oltre allo spirito di sacrificio che giornalmente viene profuso in questo grave momento. Quindi “l’attività svolta dal Club, guidata dal rapporto costante con l‘Ospedale, in questo momento di grande criticità ha consentito interventi agili e mirati a soddisfare i bisogni più immediati, per la cura dei pazienti affetti da polmonite da Coronavirus”. 

Questo intervento del Lions Club Busto Bramantesco è solo l’ultimo di una serie continua di rapporti di collaborazione: non si dimentichi che tempo addietro il Club promosse iniziative per poter acquistare una importante attrezzatura per la nefrologia (tutt’ora in funzione) oltre all’attività che ogni anno (da circa 20 anni) viene dedicata all’affrescatura delle pareti del reparto pediatrico. Notevole, inoltre, il Service dedicato alla donazione di cornee che ha consentito all’Ospedale di Busto Arsizio di contribuire a rispondere al   fabbisogno per tutta la  regione Lombardia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore