Varese News

In due dentro al tabacchino, denunciati

I due cittadini sono stati ripresi più volte prima di essere denunciati a piede libero per non aver rispettato le normative del decreto Coronavirus

Polizia Locale Saronno

Due cittadini denunciati a piede libero per non aver rispettato le direttive. È successo questa mattina, 14 marzo, a Golasecca e lo racconta il sindaco Claudio Ventimiglia sulla sua pagina Facebook. Il primo cittadino infatti, spiega che dopo diversi richiami verbali, le due persone residenti in paese, hanno continuato a non rispettare le regole dettate dal decreto messo in atto per l’emergenza del Coronavirus.

«Si tratta di due persone che sono entrate dal tabacchino e si sono soffermate all’interno del negozio. Il proprietario li ha invitati ad uscire più volte, in modo che non si creassero assembramenti, ma loro non lo hanno ascoltato. Inoltre, fuori si stava creando la fila. Così, abbiamo deciso di procedere», spiega il sindaco Ventimiglia.

Ecco la comunicazione sulla sua pagina Facebook: “Nonostante le ripetute e continue raccomandazioni a non uscire di casa fatte sia per iscritto che verbalmente per evitare e ridurre il virus COVID-19 (se non per indifferibili esigenze di vita quotidiana che non finirò mai di rimarcare e che sono contenute nel decreto governativo e che credo siano chiare); questa mattina lo scrivente, unitamente al nostro Assistente di Polizia Locale, nostro malgrado, siamo stati costretti a deferire – in stato di libertà – ex art.650 c.p. due persone qui residenti che, nonostante più volte diffidate ad attenersi scrupolosamente alle direttive, privi di un minimo senso civico, hanno dimostrato totale insoffereerenza ai richiami delle Autorità.  La Legge non ammette interpretazioni personali sulle direttive di un Decreto Governativo ed il sottoscritto con l’Assistente di Polizia Locale non possono rischiare di commettere a sua volta una violazione di Legge per non avere fatto rispettare tali regole. Nei giorni successivi all’entrata in vigore di queste nuove disposizioni, i controlli in paese, da parte del servizio di Polizia Locale ci sono stati, e continueranno ad esserci”. Il sindaco conclude: «Invito pertanto i miei concittadini tutti, ancora una volta, a rispettare le Leggi ed i regolamenti dello Stato».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore