“In terapia intensiva soprattutto quarantenni che hanno provato a resistere”

All'ospedale di Bergamo la situazione più difficile della Lombardia. Il dottor Luca Lorini, dell’ospedale Papa Giovanni XXIII, rinnova l'invito a stare in casa

intervista primario bergamo rianima

«State in casa. Tra un po’ sarà solo un brutto ricordo, che ci avrà lasciato alcuni insegnamenti importanti».

A parlare è il dottor Luca Lorini, primario del reparto di terapia intensiva all’ospedale di Bergamo Papa Giovanni XXIII da giorni al centro della peggiore crisi sanitaria della Lombardia: « Ogni giorno due o tre persone migliorano e possiamo toglierle dalla terapia intensiva. Ma ne arrivano sempre il doppio, 5 o 6, che chiedono assistenza. Per questo la pressione è così alta. IL trend dei ricoveri è ancora in netta crescita».

La situazione inoltre presenta alcune novità rispetto ai primi giorni di emergenza del Lodigiano: « Arrivano soprattutto uomini relativamente giovani di 40 o 45 anni, che hanno provato a resistere. Quando arrivano hanno quindi una situazione molto compromessa».

La terapia intensiva dell’ospedale di Bergamo è tra le più grandi in Europa: ha ben 80 posti e, in questo momento, quelli riservati ai casi Covid sono 60. Soprattutto persone intubate e sedate ma anche pazienti con i caschi per la respirazione.

Quando ne usciremo? «Ne usciremo, se tutti staranno in casa. Evitare il più possibile i rapporti con gli altri. Nessuno incontri nessuno. E tra un po’ questa vicenda sarà solo un ricordo che ci avrà insegnato il valore di medici e infermieri che stanno lottando ogni giorno al fianco dei pazienti. Ricordatevi sempre di noi».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore