Una persona positiva alla riunione: 5 sindaci in autoisolamento

La riunione della Conferenza dei sindaci di Ats Insubria si è svolta lunedì scorso. Per una settimana dovranno adottare misure di prevenzione

Territori in tour: quarto giorno

La riunione per definire misure e iniziative di contenimento del coronavirus, a supporto della popolazione più anziana e fragile, si è rivelata a rischio.

All’incontro avvenuto lunedì scorso in Ats Insubria del Consiglio di rappresentanza dei Sindaci, organo creato con la Riforma della Sanità del 2015, era presente una persona che è poi risultata positiva al tampone del coronavirus.

La positività è stata scoperta nella giornata di ieri dopo che il partecipante ( di cui si tutela la privacy) aveva accusato sintomi indicativi. Sottoposto al tampone, è risultato positivo.

Così i 5 sindaci presenti, oltre ai rappresentanti di Ats Insubria, sono stati invitati o a mettersi in autoquarantena o a svolgere la propria attività in modo protetto, con ausilio di mascherina protettiva e guanti: «Siamo stati avvisati ieri e ci è stato chiesto di adottare misure di protezione – spiega il presidente della Conferenza dei Sindaci Giuseppe Bascialla – io, per il lavoro che faccio, già utilizzo tutti gli ausili. In questo momento, nessuno ha sintomi per cui è solo una misura cautelare che dobbiamo rispettare, come da indicazioni ministeriali, fino a lunedì prossimo».

Attraverso comunicazioni personali, i sindaci di Bisuschio Resteghini, di Somma Lombardo Stefano Bellaria e di Mozzate Luigi Monza hanno avvisato la popolazione attraverso comunicazioni dirette.

 «Sto benissimo, proseguo con il lavoro da casa» conferma al telefono Bellaria, sindaco di Somma. Lavoro – come si può intuire – molto intenso in questi giorni, anche per le continue richieste di chiarimento che piovono sui primi cittadini, come avvenuto nelle ultime 48 ore.

di
Pubblicato il 09 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore