Varese News

Il consiglio comunale torna in aula, su bilancio “anticrisi” e ospedale unico

Sarà una seduta lunga, aperta ai consiglieri, mentre il pubblico seguirà in streaming. Tema principale: le modifiche al bilancio per le misure contro la crisi economica e sanitaria legata al Covid-19

Consiglio comunale Gallarate

Dopo tre mesi e mezzo dall’ultima seduta (il 13 febbraio scorso), dopo lo stop legato all’emergenza Covid, torna a riunirsi il consiglio comunale di Gallarate, martedì 26 maggio alle 19.45. E lo fa con una seduta “in presenza”, cioè nell’aula consiliare di Palazzo Broletto.

«Con un protocollo di garanzia e tutte le attenzioni» spiega Donato Lozito, presidente dell’assemblea civica. «Ci sarà la presenza dei consiglieri e della stampa, ma non del pubblico, che potrà seguire in streaming».
Una seduta che si preannuncia molto lunga, visto che numerosi sono i punti all’ordine del giorno. E tra questi soprattutto le variazioni di bilancio, che riflettono le esigenze straordinarie del periodo di emergenza Covid, dopo un lungo dibattito, aperto ormai da due mesi.

Il consiglio – il secondo che si tiene nel 2020 – si aprirà come sempre con le consuete comunicazioni di sindaco, assessori e consiglieri e al “question time”, il momento dedicato alle interrogazioni a risposta immediata.

Poi arriva il grosso della cosa: le manovre di bilancio. Prima con il voto sul rendiconto 2019, poi con le variazioni su Imu, Tari e capitoli di spesa vari. È appunto questo tema che si è già discusso molto nelle ultime settimane, con tre diverse commissioni bilancio in cui si è tentato senza successo di trovare una sintesi tra proposte della maggioranza e proposte delle minoranze (ultima seduta: martedì 19 maggio).

Alla fine la maggioranza di Andrea Cassani porta il suo documento e le minoranze porteranno proposte di modifica da votare in aula (gli emendamenti  dovrebbero essere condivisi da tutte le minoranze: centrosinistra, civiche, centrodestra “eretico”). In Commissione le minoranze hanno contestato alla maggioranza anche che alcune variazioni di bilancio indicano i capitoli generici di spesa che si anno a toccare, ma senza dettagliare quali misure saranno effettivamente adottate (viene fatto l’esempio del “contributo famiglia”). Probabilmente dalla discussione in consiglio emergeranno in sede ufficiale alcune delle scelte effettive.

In coda al consiglio è prevista anche la discussione della mozione sull’ospedale unico: le diverse forze di minoranza chiedono garanzie precise su numero di posti letto e mantenimento di un presidio territoriale a Gallarate, al di là della concentrazione delle due strutture ospedaliere. Un tema caldo prima, ancor più oggi alla luce dell’emergenza Covid e dell’impostazione delle politiche sanitarie in Lombardia.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 21 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore